Universiadi, avviso pubblico per negozi convenzionati. Iniziate riprese docufilm ufficiale. Pronto impianto Rugby a 7 a Boscotrecase.

0
256
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

La Struttura Commissariale dell’Universiade Napoli 2019 ha indetto un Avviso Pubblico per la costituzione di un elenco di esercizi commerciali convenzionati in cui sarà possibile fruire delle promozioni legate all’evento.

Il carattere universale della manifestazione rappresenta non solo un’occasione d’incontro e di crescita socioculturale fondata sui valori dello sport, ma anche un’opportunità irripetibile per gli operatori economici di collaborare alla realizzazione di un evento di tale portata. L’Avviso è rivolto a soggetti e imprenditori individuali, imprese, ditte individuali, società, associazioni, enti, fondazioni, cooperative, consorzi e istituzioni in genere, con sede in Italia o all’estero. I candidati potranno proporsi garantendo l’applicazione di pacchetti di scontistica, vendite promozionali, omaggi, eventi dedicati riservati agli atleti, agli accompagnatori accreditati e ai possessori di un ticket di ingresso agli eventi o alle competizioni dell’Universiade.

I soggetti individuati saranno riconosciuti come esercizi commerciali convenzionati con l’Universiade ed esporranno nei locali una vetrofania con logo della manifestazione; saranno altresì inseriti nell’apposito elenco pubblicato sul sito ufficiale e veicolati attraverso i canali di comunicazione dell’evento. Le attività previste dagli operatori economici dovranno essere erogate per il periodo dal 27 giugno al 18 luglio 2019.

Le richieste di convenzionamento potranno essere redatte attraverso l’apposito modulo disponibile al link https://www.universiade2019napoli.it/avviso-per-esercizi-commerciali-convenzionati/.

Regione Campania e diretto dal regista napoletano Francesco Patierno. Un racconto per immagini di 26 minuti che esplora i luoghi della Campania che ospiteranno dal 3 al 14 luglio la manifestazione sportiva internazionale. Un dietro le quinte che mostrerà il punto di vista degli organizzatori e dei volontari, dei tecnici, degli allestitori, degli sportivi, dei cittadini, dei turisti e dei protagonisti delle tante attività che ruotano intorno all’evento. “Non sarà una narrazione documentaristica ma avrà uno stile cinematografico, con un impatto visivo ed emotivo dove a prevalere saranno le emozioni”, spiega il regista. “Non ci saranno immagini statiche ma riprese in movimento. Anche le interviste saranno fluide, dinamiche: gli stessi testimonial dell’evento si prestano ad un racconto colloquiale, informale. Poi c’è il lato, quello più entusiasmante, legato ai ragazzi che si affacciano per la prima volta sulla scena di un evento internazionale come l’Universiade. Il loro – dice Patierno – è un punto di vista ‘incontaminato’ che proverò a trasmettere allo spettatore. L’esperienza che stanno facendo questi ragazzi è altamente formativa, perché come dice il mio amico Patrizio Oliva – uno degli ambassador di Napoli 2019 – le esperienze internazionali che formano di più sono soprattutto quelle legate allo sport”. L’autore di ‘Pater familias’, film d’esordio diretto nel 2003, parla poi della sua città, e dell’impatto che l’evento potrà avere sul capoluogo partenopeo. “Alla fine dell’800 – dice – Napoli era ad un bivio: scegliere se diventare una città industriale o turistica. Fu fatta la prima scelta. Solo negli ultimi anni Napoli ha capito di dover puntare sul turismo, e da allora la sua immagine è cresciuta. Ormai molti influencer indicano Napoli come la città del futuro: nella ricerca, nell’alta tecnologia, nella moda. L’Universiade da questo punto di vista può fare moltissimo nel promuovere le eccellenze e favorire l’incremento dei flussi turistici. Altra cosa interessante di questa manifestazione – riflette Patierno – sono le decine di impianti sportivi in tutta la Campania che sono stati rinnovati, grazie ad un impegno economico pazzesco, e che rappresentano una eredità preziosa per le giovani generazioni. Da quello che vedo e percepisco posso dire – osserva il regista – che l’Universiade rappresenta una sfida vinta”. Poi conclude: “In questa manifestazione sono doppiamente coinvolto, come regista e come sportivo, giocando a tennis a livello agonistico, tra l’altro ho appena ricevuto la promessa di poter giocare nell’Arena sul Lungomare di Napoli”, dove si terranno le gare di tennis della 30^ Summer Universiade.

L’Italia di rugby a sette scende in campo a Boscotrecase per l’Universiade. La selezione azzurra sarà presente, domani alle ore 11,30, all’inaugurazione dell’impianto, che sarà utilizzato, assieme al Moccia Stadium di Afragola e al Pacevecchia Stadium di Benevento, per gli allenamenti delle nazionali in gara a Napoli 2019. Tra i presenti, il Commissario Straordinario per l’Universiade, Gianluca Basile, il presidente della Federazione italiana rugby (FIR), Alfredo Gavazzi, il presidente del Comitato Regionale Campania Fabrizio Senatore, il presidente del Coni regionale, Sergio Roncelli, oltre al sindaco di Boscotrecase, Pietro Carotenuto e il presidente dell’Amatori Torre del Greco, Pasquale De Dilectis. Interverrà il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Ecco la rosa dell’Italia per Napoli 2019, presente a Boscotrecase, mentre tra qualche giorno sarà diramata dalla federugby la lista ufficiale dei 12 giocatori che disputerà l’Universiade: Lorenzo Maria Bruno, Simone Cornelli, Duccio Cosi, Roberto Dal Zilio, Daniele Di Giulio, Tommaso Jannelli, Andrea Martani, Jona Motta, Riccardo Raffaele, Dario Schiabel, Juan Alejandro Wagenpfeil, Luca Zini.

Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here