Universiadi, presenza agli Internazionali di Tennis di Roma. Firmato accordo con Amesci per volontari. La rappresentativa azzurra di calcio domenica 5 a Castellammare.

820
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

L’immagine dell’Universiade Napoli 2019 e di tutta la Campania sarà promossa dal 6 al 19 maggio agli Internazionali BNL d’Italia. L’iniziativa, realizzata con il sostegno della Regione Campania, prevede la presenza di uno spazio espositivo all’interno del Foro Italico animato dagli ambassador e dai volontari che divulgheranno presso il pubblico del Torneo di tennis più partecipato al mondo le gare e gli eventi della XXX Summer Universiade in programma a Napoli e in Campania dal 3 al 14 luglio.

Nella passata edizione dei BNL furono complessivamente 16.135 i giocatori e le giocatrici coinvolti. Quest’anno è stato superato il tetto dei 20mila partecipanti: 20.250. Proprio l’imponente appeal, abbinato all’innegabile fascino e tradizione che da sempre accompagna gli “Internazionali di Roma”, ha reso possibile la partnership con l’Universiade “Napoli 2019”, che contempla anche il tennis tra le 18 discipline in gara.

Al Foro Italico, intanto, già da domani 4 maggio cominceranno le gare con due tabelloni finali di singolare maschile e femminile da 40 giocatori ciascuno. Questi tabelloni daranno accesso agli IBI 2019.

Firmato l’accordo tra l’Universiade Napoli 2019 e Amesci (Associazione Mediterranea per la promozione e lo sviluppo del Servizio Civile) per la selezione, formazione e gestione dei volontari da utilizzare durante la manifestazione di luglio.

Dal 1995 protagonista delle politiche giovanili che promuovono l’empowerment delle nuove generazioni, Amesci realizza in tutta Italia attività formative, progettuali e di networking per aiutare i giovani nello sviluppo delle loro professionalità. 23.350 i giovani che hanno partecipato ai progetti di Servizio civile, una delle linee di azione più significative realizzate da Amesci.

“Per noi è un grande onore essere parte attiva nell’Universiade 2019 per l’importanza che l’evento riveste per la nostra Regione – dice Enrico Maria Borrelli, presidente di Amesci -. Alle migliaia di giovani volontari impegnati ad accogliere e supportare i partecipanti all’Universiade si offrirà quindi la possibilità di vivere una splendida esperienza, che noi, insieme agli organizzatori, puntiamo ad arricchire con contenuti formativi volti all’accrescimento delle competenze e finalizzati a un’ulteriore maturazione dei ragazzi”.

La macchina organizzativa di Napoli 2019 avrà necessità di una massiccia dotazione di volontari che, dopo alcune sessioni di training, saranno coinvolti in diverse attività: accrediti, desk nei Villaggi Atleti, accoglienza delle Delegazioni, presenza negli impianti di gara, marketing e social media, protocollo e relazioni internazionali. L’impegno minimo richiesto è di 5-6 giorni a settimana per turni di circa 6-8 ore ed è previsto un rimborso spese di 25 euro al giorno oltre ai ticket pranzo e all’abbonamento al trasporto pubblico regionale.

 

Advertisements