Campania: Marianna Polverino è la nuova coordinatrice AIGAE.

0
232
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

La Campania, luogo ricco di tradizione e storia, di paesaggi naturali da vivere e preservare, è da sempre meta ambitissima per turisti italiani e stranieri. Di conseguenza, l’elezione della nuova coordinatrice per la Campania da parte di AIGAE, l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, assume un ruolo fondamentale per lo sviluppo del territorio. A spuntarla, durante l’ultima assemblea ordinaria di AIGAE, tenutasi interamente online, è stata Marianna Polverino, trentaduenne originaria di Ischia, che promette di far fede agli obiettivi primari dell’associazione.

 

AIGAE, oltre ad essere riconosciuta ufficialmente dal ministero come associazione di categoria, vanta più di 3000 soci in tutto il panorama nazionale. Ne fanno parte, ai sensi della legge 4/2013, tutti i professionisti che svolgono una funzione per la Natura. AIGAE vuole dunque promuovere un turismo ambientale, attraverso istruzione e formazione scientifica e culturale, con l’obiettivo di preservare la natura, la sua biodiversità e tutti quei processi ecologici necessari a raggiungere un equilibrio tra noi, esseri umani, e la natura che ci circonda. E, come già detto, per la Campania non poteva esserci scelta migliore della Polverino.

Nonostante la professione di guida ambientale non sia ancora al pari di quella di guida turistica, per quanto riguarda le norme che la tutelano, la Polverino si è detta entusiasta dei miglioramenti fatti negli ultimi tempi in Campania, proprio grazie al lavoro svolto dall’AIGAE. Secondo Marianna, l’associazione ha avuto il merito inestimabile di essere riuscita a connettere efficacemente tutte le realtà che compongo il mondo del turismo ambientale. Non solo hotel e agriturismi dunque, ma anche mezzi di trasporto, essenziali per ogni viaggio.

Si tratta, dunque, di un lavoro certosino volto a innalzare la qualità di ogni esperienza, proprio grazie al ruolo ricoperto dalle guide ambientali, le uniche davvero in grado di sensibilizzare gli escursionisti e raccontare emozioni autentiche. Un contributo enorme, quello di AIGAE, per rendere il turismo escursionistico sempre più sostenibile, e pensato ad hoc. E con Marianna Polverino e il suo grande amore per questa terra, la Campania sembra essere in buonissime mani.

Qualcosa si muove dunque, e non solo nel territorio campano. A livello nazionale, infatti, sono molte le iniziative a favore della sostenibilità avviate negli ultimi tempi. Spicca, ad esempio, il recente bonus bici, una grande occasione per favorire una mobilità finalmente sostenibile e ridurre inquinamento e congestionamenti nei grandi centri urbani. Ma l’attenzione nei confronti della sostenibilità si estende anche oltre i confini nazionali, a testimonianza dell’importanza del tema. Lo scorso anno, ad esempio, La Giornata della Terra, evento mondiale a supporto della protezione ambientale, è stata un successo. Più di un miliardo di persone vi ha preso parte, tra cui alcune delle società più importanti al mondo, con l’obiettivo di ridiscutere le attuali regolamentazioni in ottica ambientale ed ecosostenibile.

Se la sostenibilità ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, i motivi sono tanto semplici quanto importanti. Un turismo sostenibile, ad esempio, rappresenta il modo migliore per vivere le meraviglie che la natura ci offre senza abusarne. Lo stesso può essere detto di altre iniziative come la raccolta differenziata, in grado di rendere grandi e piccoli centri urbani più abitabili, incrementandone la qualità della vita. Per non parlare, poi, della grande opportunità che tutto questo può rappresentare per le aziende. Vivere in maniera sostenibile, d’altronde, significa lavorare per un futuro sempre migliore. Investire oggi nella sostenibilità significa quindi allargare i propri orizzonti. Significa programmare, nel lungo termine.

Esempi come il lavoro svolto dall’AIGAE o altre iniziative di portata mondiale, ormai ricorrenti, sono quindi un passo importante verso un futuro più roseo.

 

Lei, che ha già cinque anni di esperienza come guida turistica ambientale, ha espresso il suo grande desiderio di dare un contributo forte alla Campania, raccontando le ragioni che la spingono e le esperienze di vita che l’hanno convinta a perseguire questo obiettivo. Zaino in spalla e tanto amore per la natura. È questa la ricetta di Marianna Polverino, quella con cui ha sempre accompagnato gli escursionisti alla scoperta delle meraviglie che la Campania ha da offrire.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here