Capri: le 10 migliori cose fare e vedere.

0
562
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

di Guendalina Stabile

Chi non ha mai sognato di lasciarsi incantare dall’Isola delle Sirene? Capri è da sempre sinonimo di estrema bellezza, mare blu intenso, vegetazione lussureggiante e Dolce Vita. Per quanto si possano aver visto mille fotografie e sentito mille racconti, non si riesce a comprendere a fondo il fascino di quest’isola se non la si visita di persona. Ecco quindi una piccola guida sulle 10  migliori cose da vedere e fare a Capri per non perdervi nessuna delle sue meraviglie!

Capri

1. La Piazzetta, il Belvedere, il Campanile

Simbolo della tanto amata Dolce Vita Italiana, la Piazzetta è il luogo di incontro di tutti gli abitanti ed i visitatori di Capri, si divide tra chi la considera un luogo di ritrovo e chi una passerella. In tutti i casi non si può dire di aver vissuto l’isola senza aver sorseggiato un caffè o un aperitivo ad uno dei tanti tavolini dei bar che popolano la piazza. Non andate di fretta, sedetevi e godetevi il momento!

Il celebre campanile con l’orologio scandisce le ore proprio in piazzetta mentre dietro di esso, proprio all’arrivo della funicolare, si apre tra le bouganville un belvedere con un panorama mozzafiato!

 

2. Punta Tragara

A soli quindici minuti dalla piazzetta si trova uno dei più bei punti panoramici di tutta l’isola: Punta Tragara. Già Via Tragara è in sé un percorso affascinante che si snoda tra eleganti palazzine e vedute sul centro di Capri ma il panorama migliore si gode dalla punta dalla quale si ammirano i Faraglioni e la baia di Marina Piccola! Per una luce magica vi consiglio di andare la mattina presto, eviterete la folla dei turisti e potrete godere in solitaria di un panorama suggestivo, incorniciato dalla luce dell’alba e dal rumore delle onde.

 

3. La Grotta Azzurra

La Grotta Azzurra è sicuramente un’altra delle immagini classiche che si associano a Capri ma il colore dell’acqua è così straordinario da doverlo vedere di persona. Nessuna foto rende giustizia a questo capolavoro di Madre Natura! Per raggiungerla potere prendere il bus da Anacapri oppure via mare. In entrambi i casi è necessario accedere con una delle piccole barche che si trovano all’entrata, le uniche che riescono a passare per la stretta fessura di roccia che divide la grotta dal mare aperto.

4. I Giardini di Augusto

Senza ombra di dubbio uno dei luoghi più belli di Capri, anch’esso con panorama su Faraglioni e Marina Piccola. Essendo molto vicini alla Piazzetta (circa 10 minuti) questi giardini sono molto affollati durante la giornata; vi consiglio quindi di recarvici prima del tramonto per goderveli con tranquillità e con una splendida luce. Da questi giardini si può anche ammirare la celebre Via  Krupp che li collega a Marina Piccola, voluta dall’omonimo magnate tedesco ai primi del ‘900. Essendo costruita sulla roccia calcarea è sempre stata un’area soggetta al pericolo di caduta massi, è per questo che stata aperta e chiusa negli anni. Ad oggi è definitivamente chiusa, quindi si può solo ammirare dall’alto come opera architettonica.

 

5. Villa Jovis e Villa Lysis

Due Ville che hanno segnato epoche diverse a Capri, entrambe sul versante nord-est dell’isola! Villa Jovis era la più grande delle 12 Vile che l’imperatore Tiberio costruì sull’isola, da cui governò Roma dal 26 al 37 d.c. E’ qui che si può ammirare il famoso “Salto di Tiberio”: uno sperone di roccia a picco sul mare altro quasi 300 mt da dove si dice l’imperatore si “liberasse” dei sui nemici.

Villa Lysis fu invece costruita nel 1905 in stile neoclassico con elementi liberty su incarico del poeta francese Fersen che ne fece la sua dimora. Questa villa fu il centro intellettuale della moltitudine di poeti, scrittori ed artisti che animarono Capri agli inizi del ‘900. Estremamente elegante e con un panorama mozzafiato sulla penisola Sorrentina e Marina Grande è un’oasi di tranquillità nel caos Caprese.

Per raggiungere entrambe le ville dal centro di Capri salite per Via Tiberio fino ad un bivio; a sinistra proseguirete per villa Lysis, a destra per Villa Jovis.

 

www.villalysiscapri.com

www.coopculture.it/villajovis

6. La Certosa

Una piccola oasi di tranquiliità nel centro affollato di Capri. La Certosa di san Giacomo si trova a due passi dalla Piazzetta. Edificata nel XIV secolo, rappresenta la più importante architettura sull’isola di epoca angioina. Per una pausa storica interessante all’ombra ed in tranquillità non perdetevela, è un altro magnifico tassello che compone la bellezza varia e complessa di quest’isola.

 

http://www.polomusealecampania.beniculturali.it/index.php/la-certosa-sangiacomo

Anacapri

7. Monte Solaro

Il punto più alto e panoramico di Capri, il Monte Solaro offre una vista a 360° sull’isola ed il mare che la circonda. E’ facilmente raggiungibile dal centro di Anacapri con la piccola ma panoramica seggiovia! Il momento d’oro per salirci è al tramonto per un aperitivo ma controllate sempre il meteo perché è facile che la punta sia avvolta da qualche nuvola.

 

8. Chiesa di San Michele

Probabilmente il gioiello più prezioso di Anacapri, la piccola Chiesa di San Michele custodisce uno straordinario pavimento composto da 1500 maioliche del 1761. Unico al mondo, rappresenta la cacciata di Adamo ed Eva dal paradiso terrestre. Non perdetevi la vista d’insieme dall’alto salendo sulla piccola scala a chiocciola dell’ingresso.

 

9. Il Faro

L’estrema punta di questa Isola meravigliosa ospita l’iconico faro rosso, arroccato su una collina di roccia a strapiombo sul blu. Non perdetevi questo piccolo angolo selvaggio dell’isola facilmente raggiungibile in bus da Anacapri. Al Faro è anche possibile fare il bagno ed alcuni stabilimenti ed un bar affittano comodi lettini ed ombrelloni proprio sulle rocce che si inabissano nel blu.

 

10. Villa San Michele ed il belvedere

Partendo dalla Piazzetta Vittoria di Anacapri prendete la strada che snoda sulla sinistra lungo un percorso suggestivo tra boutique, limoni e ville con giardino fino ad arrivare in fondo all’ incredibile belvedere su Marina Grande: davvero imperdibile! Poco prima di arrivare al belvedere, sulla destra c’è l’ingresso a Villa San Michele dove visse lo scrittore e medico svedese Axel Munthe. Oltre agli interni eclettici la villa presenta un meraviglioso giardino curatissimo  con un panorama unico. Vi consiglio di venire qui nelle ore calde perché il giardino è ombreggiato e molto tranquillo.

 

www.villasanmichele.eu

Bonus: un giro in barca

Ultimo ma assolutamente non ultimo in ordine d bellezza ed importanza “un giro in barca” perché sì, l’isola dal mare è assolutamente magica! Ci sono mille possibilità per affittare un’imbarcazione piccola, media o grande per poter fare il giro dell’isola e godersi un bagno in una delle mille calette dall’acqua azzurra che si incontrano lungo la costa! Ah, non dimenticate di passare sotto l’arco di uno dei faraglioni ed esprimere un desiderio, dicono si avveri!!!

www.eleutha.com

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here