Coronavirus, il video di Canal+ sulla pizza fa infuriare i napoletani, pronta class action. Di Maio e Sorbillo ricuciono lo strappo con la Francia.

0
271
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

Una “class action”, con annessa richiesta di scuse e danni alla tv francese per il video, diventato virale sui social, con il quale si sbeffeggia con ironia di pessimo gusto la pizza italiana sfruttando il dramma del corona virus: ad annunciare l’iniziativa sono l’associazione napoletana “Noiconsumatori”, presieduta dall’avvocato Angelo Pisani e il presidente di FareAmbiente Campania, Francesco Della Corte. “Il tentativo di sporcare l’immagine dell’Italia e le sue eccellenze alimentari, – si legge in una nota – che non rappresentano di certo un mero e semplice piatto ma il frutto di storia, cultura e tradizioni italiane, non può e non deve passare inosservato”. “Ci aspettiamo, – spiegano Pisani e Della Corte – oltre al risarcimento danni, anche che le istituzioni francesi prendano immediatamente le distanze da quanto accaduto.

Nessuno può mettere in dubbio le eccellenze dei prodotti italiani nel mondo, da sempre orgogliosamente simbolo della nostra identità nazionale e di elevata qualità”. (ANSA).

Il giorno dopo la tensione, si sono salutati con una calorosa stretta di mano il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e l’ambasciatore francese in Italia Christian Masset. I due si sono incontrati in una nota pizzeria del centro di Roma su invito dello stesso Di Maio dopo il caso del video satirico mandato in onda nei giorni scorsi dalla Tv francese Canal+. L’episodio aveva provocato le proteste dell’Italia. Erano seguite la presa di distanza dell’ambasciata francese e le scuse dell’emittente d’oltralpe.

“È la pizza dell’amicizia e ringrazio il ministro per avermi invitato a mangiare una delle pizze migliori che ci siano”, ha detto Masset prima di entrare nel locale. Di Maio non ha invece rilasciato dichiarazioni alla stampa. In pizzeria i due hanno mangiato un assaggio di pizza ‘a portafoglio’ prima di sedersi al tavolo.

“Stiamo continuando a monitorare l’emergenza Coronavirus e ciò che dobbiamo fare è limitare anche gli effetti negativi sulla nostra economia e sui nostri imprenditori. Ieri una tv francese aveva diffuso un video che offendeva la pizza italiana e il nostro Paese. Per rispondere a quella immagine vergognosa, oggi in compagnia dell’ambasciatore francese in Italia, che ringrazio, abbiamo mangiato insieme una buona pizza napoletana, una delle eccellenze italiane che tutto il mondo ci invidia”. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che sottolinea: “adesso stop alle polemiche, difendiamo con tutte le forze i nostri prodotti, le nostre qualità, il nostro Made in Italy”. (ANSA)

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here