E’ Napoli la capitale italiana dell’hamburger, la classifica Uber Eats.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

L’Hamburger Day è alle porte e domenica 28 maggio si celebrerà in tutto il mondo il più noto dei panini.

Uber Eats coglie questa occasione per svelare la classifica italiana delle città più affezionate a questa irresistibile pietanza, forgiata negli Stati Uniti verso la fine del XIX secolo e oggi praticamente disponibile in qualsiasi forma, colore e sapore.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

 

La top 5 delle città italiane

Non solo pizza, la capitale dell’hamburger è Napoli, città che detiene il primato assoluto degli ordini, seguita sul podio rispettivamente da Milano e Roma.

Il quarto posto è occupato dal capoluogo piemontese, Torino, mentre a chiudere la classifica c’è la Sicilia con Catania.

 

Gli hamburger più in voga

L’hamburger in formato gigante con pancetta sbaraglia tutti gli altri tipi di panino. Seguono il classico e più spartano hamburger, a ruota quello con carne di pollo e gli hamburger con doppio formaggio. Tra gli ingredienti più caratteristici risaltano i formaggi made in Italy, primo fra tutti il Parmigiano Reggiano, non da meno i più morbidi Montasio e Asiago.

 

Le giornate con più voglia di hamburger

 

Forse tra gli ‘happy food’ invernali più graditi, ad oggi, nel corso del 2023, il giorno che ha registrato il picco di ordini di hamburger è stato l’11 febbraio. Nel 2022, sempre durante l’inverno, il fatidico giorno è stato il 22 gennaio. Scorrendo ancora indietro nel tempo, nel 2021 la giornata di picco è stata il 27 marzo. Infine le corso del 2020, la giornata con maggiori ordini è stata il 21 novembre.