Medaglie ai pizzaiuoli che hanno diffuso l’arte della pizza.

132
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Venticinque medaglie d’argento ai Pizzaiuoli che si sono particolarmente distinti per aver divulgato all’estero l’arte del Pizzaiuolo napoletano.

A cinque anni dal riconoscimento UNESCO per l’arte del Pizzaiuolo, per il quale APN si è battuta da subito, cerimonia ufficiale alla Casina Pompeiana anche con Avpn e Fondazione Univerde.

“La nostra APN, Associazione Pizzaiuoli Napoletani – ha affermato il presidente, Sergio Miccù – si è battuta da subito per l’ottenimento di questo riconoscimento anche se in molti all’inizio erano titubanti. Siamo soddisfatti che anche a 5 anni di distanza si festeggia con gioia questa iscrizione dell’arte del Pizzaiuolo napoletano tra i beni immateriali dell’Umanità”.

Hanno ricevuto il prestigioso premio, la medaglia d’argento coniata per l’occasione dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato anche i pizzaiuoli APN Vincenzo Capuano, Pino Celio, Eduardo e Paolo Pagnani, Simone Fortunato, Raffaele Vincenzo e Rosario Giustiniani, Valentino Libro, Giovanni Capuozzo, Raffaele e Ciro Magnetti, Davide Civitiello, Pasquale Poerio, Vincenzo Pellone, Alberto Buonocore. (ANSA).

Advertisements