«Pizza Carlo Sammarco»: Renato Ruggiero omaggia il suo maestro dedicandogli la celebre «vellutata di patate viola»

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Si chiama «pizza Carlo Sammarco» ed è un omaggio al suo maestro e migliore amico. Renato Ruggiero ha inserito nel menù estivo di Farinati, il cavallo di battaglia di uno dei pizzaioli campani più conosciuti e affermati: la «vellutata di patate viola» di Carlo Sammarco. La presentazione è avvenuta in occasione del terzo incontro “Renato&Friends”, lo speciale format che vede protagonisti gli amici di Ruggiero, pizzaiolo del ristorante di Casavatore, con gli imprenditori Gennaro Del Buono e Giovanni Pianelli. La celebre pizza buona e chic è stata servita, condita con patate viola, fiordilatte, pancetta tesa di maialino nero casertano croccante, cialdina di parmigiano, giro di olio a crudo. Renato e Carlo hanno preparato la vellutata a mestiere, soffriggendo cipolla e olio, aggiungendo cubetti di patata e rosolando tutto per un po’; si allunga con acqua e si porta a cottura. Passata di mixer e la base vellutata è pronta. La pancetta viene cottura al forno, si scioglie come burro, ma resta croccante quel tanto da rendere la pizza ancora più golosa. «È con grande affetto ed entusiasmo, che ho inserito la mitica pizza di Carlo nel mio menù – ha spiegato Ruggiero – per omaggiare un maestro, un professionista e sopratutto un grande amico». Giovani e affermati, Carlo 33 anni, Renato 28, hanno cominciato da giovanissimi a impastare, infornare e anche friggere. Pizze e frutti di Sammarco e Ruggiero in pochi anni sono diventati un must. «Sono felice e onorato – ha risposto Sammarco – ho ricevuto un bellissimo regalo non solo da un amico vero, ma da un grande pizzaiolo, che alla guida di Farinati continua a dimostrare tutto il suo valore».

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.