Anatocismo e usura bancaria, le nuove regole della Banca d'Italia.

0
54

logoFederprofessionida Federprofessioni riceviamo e pubblichiamo

La Banca d’Italia, ha dettato nuovo regole in materia di  “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari; correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”.

Dall’attenta lettura del provvedimento si evince che, diversamente dal passato la Banca d’Italia ha ELIMINATO  l’ANATOCISMO e confermato l’obbligo degli intermediari finanziari  di indicare nella contrattualistica STRUMENTI DI TUTELA EXTRAGIUDIZIALI (mediazione e/o arbitrato) in caso di controversie intercorrenti tra la banca e il consumatore.

Dunque, le banche debbono restituire tutti gli interessi anatocistici pagati dai loro clienti.

Gli esperti di FEDERPROFESSIONI,  effettuano gratuitamente IL RECUPERO del maltolto, fatte salve le solo spese postali e/o di mediazione (ove necessario).

Si raccomanda una capillare divulgazione  della presente comunicazione anche per evitare che amici e conoscenti si affidino a “società atipiche”  che si servono di “procacciatori” per fare “affari” sulla loro pelle. Gli interessati, per maggiori dettagli possono inviare, le richieste a: info@federprofessioni.it

Nessuno è autorizzato ad incassare somme in nome e per conto di FEDERPROFESSIONI

FEDERPROFESSIONI  è presente con più di 100 sedi operative, su quasi tutto l’intero territorio nazionale, ed ha stipulato accordi e convenzione con l’organismo internazionale di mediazione & arbitrato dell’ANPAR (www.anpar.it ). Organismo che ha avviato in poco più di due anni oltre 9.000 procedure di mediazione e con l’associazione nazionale dei revisori legali  ( www.anrec.it )

Attraverso queste convenzioni è possibile  poter usufruire di sconti particolari sia sull’avvio della procedura di mediazione per entrambi le parti sia  su verifica legale dei conti (bilanci, scritture, contabili, estratti di conto corrente ecc.).

LASCIA UN COMMENTO