Una bella idea per la Festa della Mamma.

0
69

11053512_399314110274863_8457502866203529069_ndi Antonio Bottiglieri

Sabato 25 aprile ho partecipato a Roma alla cerimonia per l’intitolazione di una stanza nella nuova “casa di accoglienza” dedicata a mia sorella, l’avv. Romilda Bottiglieri Martino (Salerno 1931-Roma 2011) che insieme a suo marito, l’avv. Carlo Martino e’ in una bella foto, collocata all’ingresso.

Effettivamente Romilda e Carlo hanno impegnato il loro straordinario ed esemplare altruismo a favore dei bisognosi, individuando soprattutto a Roma e nel volontariato cattolico tanti significativi ed importanti interventi a favore di chi ha bisogno di aiuto e solidarietà. Così a Roma hanno incontrato DON VITTORIO BERNARDI (parroco di San Giovanni XXIII) che sulla Casilina nella tenuta Vaselli (via Casilina, 1383) ha realizzato una nuova casa rifugio per mamma e bambini.

Accoglie mamme provenienti da situazioni di sofferenza come il maltrattamento, la violenza fisica e psicologica, la fuga dalla guerra, dalle persecuzioni. Le mamme sono inserite in percorsi di accompagnamento alla genitorialita’ con assistenza pre e post parto, sostegno legale, psicologico e sanitario. Ma questa nuova casa si aggiunge ad un vero e proprio piccolo mondo dell’accoglienza e della solidarietà, collocato appunto nella stupenda tenuta Vaselli a Torrenova.

Un “piccolo mondo” aperto a tutti i disagi: don Vittorio ed i suoi volontari si dedicano con semplicità e competenza al premuroso sostegno di chi si sente solo ed emarginato.

Lo si può aiutare in tanti modi anche con il 5 per mille: codice fiscale 97323520581 oppure con un versamento c/c Banca di Credito Cooperativo di Roma ag. 120 – IBAN: IT7800832703242000000000588. Per conoscere don Vittorio, i suoi collaboratori e la casa “Sant’Anna onlus” basta una telefonata: 3386811630.

LASCIA UN COMMENTO