Caldoro: per l’edilizia scolastica altri 27 milioni. Impegno mantenuto. Bene parole di Renzi.

0
24

11265090_10152866523043443_6414087173930079431_nI piani provinciali degli obiettivi di servizio per l’edilizia scolastica, pubblicati ieri sul sito della Regione, sono un altro segnale forte di risposta per la scuola. Con questi altri 27 milioni si completa l’iter dei finanziamenti per gli istituti scolastici.

Un piano scuola che ha riguardato 800 mila studenti, che comprende anche l’accelerazione della spesa per tutti 52 progetti per un totale di 50 milioni a cui si aggiungono ora le risorse per la manutenzione dell’edilizia scolastica.

Le necessità delle scuole sono ancora tante ma sappiamo di aver fatto tutto il possibile.

Un altro impegno mantenuto.

In merito alla riforma nazionale della scuola, sono del parere che le riforme non possono essere calate dall’alto, si fanno con chi la scuola la fa, a partire dagli insegnanti. Al di là dei cambiamenti che sono necessari e gli investimenti che vanno fatti, io sono dalla parte degli insegnanti che vogliono il confronto e vogliono discutere.

Così il Governatore della Campania Stefano Caldoro sulla sua pagina Facebook.

Caldoro ha commentato le dichiarazioni del premier Renzi:”Raccolgo l’invito del premier Matteo Renzi perché la campagna elettorale sia condotta in un clima civile e con un confronto sui programmi, nell’interesse esclusivo dei cittadini”.

“Da subito – aggiunge Caldoro – sono pronto al confronto di merito con De Luca e con gli altri candidati alla presidenza della Regione”.

“Al Paese ed alla Campania – conclude Caldoro – non serve un clima da guerra civile”. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO