Casandrino, emergenza rifiuti, il Comune indice gara informale per affidare raccolta ad altro soggetto.

0
71

antimo-silvestre-sindacoSono bastati due giorni senza raccogliere l’immondizia ed il paese si è ritrovato pieno di sacchetti.

La ditta che espleta il servizio di raccolta differenziata sul territorio di Casandrino, per una serie di problemi che esulano dalla responsabilità del Comune, non è riuscita ad assicurare la raccolta dei rifiuti creando, di fatto, un enorme disagio ai cittadini.

Di fronte a questo disservizio, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antimo Silvestre ha subito attivato le procedure per porre rimedio.

“Come prima cosa abbiamo avviato l’iter per espletare una gara informale per affidare ad altra ditta la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti – dichiara il primo cittadino. Di pari passo abbiamo avviato anche la procedura per rescindere il contratto con quella attuale. Queste è stato fatto nelle ultime 48 ore. Nelle scorse settimane, invece, più volte abbiamo contestato alla ditta una serie di inadempienza che, puntualmente, abbiamo rilevato e denunciato. Sulla questione ‘raccolta differenziata’ non abbiamo mai abbassato la guardia, nonostante ciò, purtroppo ci ritroviamo in questa situazione. Stiamo facendo tutto quanto in nostro potere per risolvere in brevissimo tempo il problema. Ci sono, però, dei tempi tecnici per poter operare questa sostituzione. Nel frattempo, inevitabilmente, ci sono dei disagi – conclude il sindaco – dei quali ci scusiamo”. 

LASCIA UN COMMENTO