Colesterolo cattivo? No, grazie. Percorsi di condivisione tra scienziati del Policlinico Federico II food blogger e cittadini venerdì 15.

0
68

Banner-350x262-18-Giugno-2014_DEFINITIVI-CON-TESTOLe malattie cardiovascolari rappresentano la prima causa di mortalità in Europa. In Italia, provocano il 35% dei decessi maschili e il 43% di quelli femminili.

Uno dei principali fattori di rischio delle malattie cardiovascolari è rappresentato da elevati livelli di “colesterolo cattivo” nel sangue.

Il problema viene spesso sottovalutato anche perché l’aumento dei livelli di colesterolo non si manifesta con sintomi diretti, anche se può essere facilmente controllabile con una normale analisi del sangue.

In Italia, secondo i dati raccolti tra il 1998 e il 2002 dal Progetto Cuore, che misura i fattori di rischio cardiovascolare in campioni di popolazione adulta (uomini e donne di età compresa fra 35 e 74 anni), il 21% degli uomini e il 23% delle donne è ipercolesterolemico. Secondo i dati 2013 dell’Istituto Superiore di Sanità, il 79% degli intervistati dichiara di aver misurato almeno una volta nella vita la colesterolemia.

Fra questi, il 24% riferisce di aver ricevuto una diagnosi di ipercolesterolemia. Fondamentale per il controllo del colesterolo è l’adozione di sani stili di vita, in particolare di una alimentazione corretta ed equilibrata.

Dell’argomento discutono i professionisti ed i ricercatori dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II in una innovativa tavola rotonda, promossa dal Policlinico federiciano, in cui chiarezza, semplicità e taglio divulgativo sono le principali coordinate. L’evento, aperto a tutti i cittadini interessati, agli studenti dei Corsi di Laurea della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo Federiciano ed accreditato ECM per i professionisti della salute dell’Azienda, è in programma Venerdì 15 Maggio dalle 14.00 alle 18.00 nell’Aula Magna di Scienze Biotecnologiche in Via de Amicis 95. Un percorso formativo intensivo che rappresenta, inoltre, il momento premiante per i trenta food blogger (possessori di siti web dedicati alla cucina e alla gastronomia) che hanno presentato le migliori trenta ricette per il food contest (gara di ricette via web): “Colesterolo cattivo? No grazie!”.

124 candidate per la competizione, promossa dall’Area Comunicazione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II in partnership con l’Associazione Italiana Food Blogger (AIFB), le ricette sono state valutate da una commissione scientifica identificata ad hoc per il tema del contest, il primo di una serie che il Policlinico federiciano, insieme all’AIFB intende promuovere. Un’iniziativa per favorire un’alimentazione sana non “medicalizzata” attraverso la partecipazione attiva dei cittadini, in particolare, di coloro che amano sperimentare in cucina, e la realizzazione di ricette originali, replicabili e adottabili nel quotidiano.

Primi classificati nelle rispettive categorie (primi piatti, secondi piatti, contorni, dolci, special kids): Ravioli di riso al vapore con rombo e crema di zucca; Insalata di pollo, sedano e melagrana; Involtini di melanzane; Mini carrot cake; Panini tartaruga agli spinaci con hamburger di salmone. (Tutte le ricette premiate sono disponibili al link seguente: http://areacomunicazione.policlinico.unina.it/25371-colesterolo-no-grazie-le-trenta-ricette-piu-salutari-del-primo-food-contest-organizzato-dal-policlinico-federico-ii-e-dallassociazione-italiana-food-blogger/).

“Il progetto intende proporre una decisa inversione di rotta nelle dinamiche di promozione della salute,  in linea con le indicazioni delle progettualità europee. Da una visione fortemente prescrittiva, ad un percorso partecipativo e di condivisione, affinché si possano individuare proposte risolutive agli ostacoli che i cittadini incontrano nell’adottare stili di vita salutari nella quotidianità.”,sottolinea Giovanni Persico, Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II.

LASCIA UN COMMENTO