Elisa Citterio e Stefano Demicheli in concerto giovedì 26 a Palazzo Zevallos Stigliano.

0
149

!cid_ii_14c4befdd9f2fed8Giovedì 26 marzo alle 20.30 nel salone monumentale delle Gallerie d’Italia Palazzo Zevallos Stigliano la Fondazione Pietà de’ Turchini propone, nell’ambito della stagione musicale 2015, un appuntamento imperdibile: Elisa Citterio e Stefano Demicheli, eseguiranno il concerto dal titolo Dialoghi Bachiani con alcune delle sonate per violino e clavicembalo più belle e virtuosistiche del compositore tedesco.

Legati da un sodalizio umano ed artistico di lungo corso, partecipi in qualità di tutors  dall’anno della sua costituzione al progetto di residenza formativa che ha dato vita all’ensemble Talenti Vulcanici, i due musicisti non hanno mai smesso di confrontarsi con il genio di Bach. Il concerto prevede l’esecuzione di 3 sonate,   in sol maggiore, la Sonata quarta in do maggiore  e la seconda in la maggiore,  inoltre sarà eseguita la magnifica Ciaccona per violino solo,  nella trascrizione per clavicembalo curata dallo stesso Demicheli.

Le composizioni risalgono al periodo in cui Bach soggiornò a Köthen (1717 – 1723) Il dialogo delle voci è equilibrato e fitto in cui il violino, diviene strumento cantante insieme con la tastiera la quale «deve superare i limiti percussivi del suono per liberare un canto orizzontale in cui rincorrersi con lo strumento ad arco». Le tre sonate seguono il modello italiano della sonata da chiesa che all’epoca prevedeva quattro movimenti con alternanza di tempi più  lenti e tempi vivaci.

!cid_ii_14c4bf010e036cc4Lo stile è contrappuntistico e si basa su un fitto dialogo fra i due strumenti che usa spesso la mano destra del clavicembalo come una seconda parte melodica, un secondo violino, mentre alla mano sinistra spetta per lo più il compito di realizzare il basso continuo, ovvero la base armonica dei brani.

Il concerto sarà ripreso a fine aprile per la stagione I Concerto del Quirinale curata da Radio 3 .

Venerdì 27 alle 11 i due artisti incontreranno alcune classi del Liceo Classico Umberto I e del Liceo Scientifico Labriola, per una conferenza-concerto che segna il primo appuntamento del ciclo intitolato Pane&Musica a cura di Federica Castaldo,  nell’ambito del progetto Re.Crea. per la valorizzazione della Chiesa di San Rocco a Chiaia. Incontri con artisti ospiti della stagione, proiezioni video di concerti e performance degli stessi allievi dei licei selezionati attraverso un bando, saranno i contenuti di questo progetto che si svilupperà lungo tutto il 2015, teso ad avvicinare le generazioni più giovani all’ascolto e alla pratica musicale.

San Rocco poi sarà ancora lo spazio dove venerdì 27, alle 19.00 inaugurerà la mostra di opere di Mariano Marangolo, artista di brillante e originale talento espressivo che ha curato in prima persona l’esposizione con l’obiettivo di armonizzarla con lo spazio suggestivo della Chiesa, dando vita ad un dialogo tra l’antico e il contemporaneo molto convincente.

Biglietti  per il concerto del 26 marzo a costo di 10€ su Circuito ticket online  o a partire dalle 10.30 del mattino presso la biglietteria di Palazzo Zevallos

Per info sul progetto Pane&Musica scrivere a direzione@turchini.it o chiamare allo 0817647400

L’inaugurazione della Mostra di Mariano Marangolo è ad ingresso gratuito, l’allestimento resterà fino al 27 maggio 2015.

LASCIA UN COMMENTO