FemmeNa – Mediterranea, quattro donne in concerto al Maschio Angioino.

0
81

IMG_5886Bentornati a Napoli, Il 31 Agosto 2015 prosegue l’estate partenopea con “FemmeNa – Mediterranea”, un evento unico che prenderà vita nello scenario suggestivo del Cortile del Maschio Angioino con l’arte di quattro Donne dal cuore profondamente napoletano, M’barka Ben Taleb, Francesca Marini, Monica Sarnelli e Pietra Montecorvino

Quattro voci straordinarie per un concerto che esalta i ritmi e le melodie della tradizione musicale napoletana e li fa rivivere in un melange irripetibile con i suoni e le musiche mediterranee.

M’Barka Ben Taleb, è la prodigiosa artista italo-tunisina, “la leonessa magrebina”, la voce amata del panorama musicale napoletano.

Proprio a Napoli, infatti, ha avuto inizio la sua carriera come vocalist di Tony Esposito e di Eugenio Bennato, un esordio che le ha consentito di conquistare la stima e l’amicizia di molti artisti colpiti dal suo stile “meticcio”, che fonde senza censure diverse patrie, tradizioni e culture.

Francesca Marini, in scena con il suo recital teatrale “Canto d’amor” al Maschio Angioino, diretto da Gaetano Liguori, nonostante la sua giovane età ha un ventennio di esperienza teatrale e musicale alle spalle.
Un’artista completa che vanta collaborazioni con illustri Signori dello spettacolo come Claudio Mattone, Nino D’Angelo e Peppe Barra.
Francesca Marini è in scena con “Pascia’” opera in prosa e musica di Peppe Lanzetta e Federico Salvatore.

Monica Sarnelli, versatile artista ed interprete della canzone napoletana nota al pubblico nazionale per la famosissima sigla della soap televisiva di RaiTre “Un Posto al Sole”, ha calcato i principali palchi teatrali per portare in scena la sua Arte.
Reduce del grande consenso di pubblico e critica per il recital “Sciantose, Sirene, Malafemmene e altre storie di donne veraci” dove Monica Sarnelli vestiva i panni di una sciantosa post moderna per raccontare la “Femmina” nella canzone napoletana, tornerà a teatro per la stagione 20152016 con il rivoluzionario spettacolo scritto da Federico Vacalebre.

Pietra Montecorvino, profonda voce del « Sud. Sud …nui simm’ ‘ro Sud, nui simm’ curt’ e nir’ / nui simm’ nati pe’ cant’ e faticamm’ a fatica’ » che graffia la musica e racconta nelle viscere la donna passionaria del Vesuvio.
Anche per questo è stata scelta come protagonista del film “Passione” del regista americano John Turturro nel 2010, dove compie un viaggio unico nella canzone napoletana.
Grazie al grande successo cinematografico riceve i premi del festival del Cinema di Salerno e di Capri-Hollywood.
Quest’anno è uscita la sua ultima opera discografica “PIETRA A METÀ”, un disco dedicato a Massimo Troisi e Pino Daniele.
“L’Estate a Napoli 2015”, grazie all’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, insieme a Julie Italia, si colora di musica per vivere la stagione più bella dell’anno nella città più bella del mondo.

LASCIA UN COMMENTO