Inaugurata la sede A.N.P.S. presso il IV Reparto Mobile a Napoli.

0
169

Integrazioni al Nuovo StatutoIeri, nella suggestiva cornice del IV Reparto Mobile, affacciato sul fantastico Golfo di Napoli, alla presenza di numerose autorità locali e nazionali, è stata inaugurata la sede A.N.P.S. (Associazione Nazionale della Polizia di Stato) che, sotto il motto dell’ “Esserci sempre” ha rammentato il sacrificio della Guardia di Pubblica Sicurezza “Claudio Graziosi” cui è intitolata la Sala dell’incontro e scoperto la targa dell’Associazione.

In questa occasione il Dirigente del IV Reparto Mobile, Dr. Beatrice, sapiente padrone di casa, ha ospitato, fra confaloni, Trombonieri e superbi sbandieratori, il Questore di Napoli, Dr. Marino, il Direttore Centrale per le Specialità Dr. Sgalla e tutti i Dirigenti i locali Uffici e Reparti, fra cui il Dr. De Chiara, Dirigente l’Autocentro, la Dr.ssa Silvestre, Dirigente il Compartimento Polizia Postale, il Dr. Saulino, Dirigente la Zona telecomunicazioni, il Dr. Froncillo ed il Dr. Palumbo, rispettivamente Dirigenti la Polmare e la VI Zona Polizia di Frontiera, il Dr. Centoletti, Dirigente il Reparto Prevenzione Crimine, il Dr. Salomone ed il Dr. Soriente, rispettivamente Dirigente del Compartimento Polizia Stradale e della Sezione Polizia Stradale, e tantissimi altri Funzionari e personalità con cui ci scusiamo se abbiamo peccato nel non nominarli.

In rappresentanza del Co.I.S.P. Giuseppina Lombardi, Segretario Provinciale e Consigliere Nazionale che, dopo aver assistito alla splendida iniziativa di commemorazione, inaugurazione ed alla brillante esibizione portata avanti anche da numerosi bambini ha dichiarato: “E’ stato un evento che andrebbe bissato anche in altri ambiti istituzionali, con l’auspicio che terminino i tempi delle spending review e si ritorni al fulgore del passato rendendo la potenzialità della Polizia di Stato alla visibilità territoriale e della cittadinanza che, nonostante tutto, continua a ritenerci unico baluardo verso la riconquista della legalità e della sicurezza”.
“Inoltre – continua Lombardi – sia da esempio la volontà con cui i nostri pensionati, in seno all’A.N.P.S. si impegnino ancora per la salvaguardia dei valori intrinsechi alla Polizia di Stato ed agli appartenenti ad essa; valori che non vanno emarginati alla mera conquista di uno stipendio che non sempre rende merito al reale valore dei sacrifici posti in campo dagli uomini e le donne che vi appartengono”.

LASCIA UN COMMENTO