L’ananas, antiacido, antinfiammatorio e diuretico.

0
64

ananasa cura della D.ssa Giovanna Valente, Farmacista (lauree specialistiche in Farmacia e Farmacia Industriale) iscritta all’Ordine della Provincia di Napoli dal 2011.

L’ananas (Ananas sativus) è il frutto della pianta di ananasso, appartenente alla famiglia delle Bromeliacee. Originario dell’America del Sud, comprende otto specie e diverse varietà ornamentali.

Oggi è coltivato in Europa nelle Hawaii, Filippine, nell’Asia sud-orientale, in America Latina, Florida e a Cuba. Predilige terreni con un buon drenaggio interno, e mediamente acidi e un clima tropicale o sub-tropicale. L’ananas è particolarmente ricco in acqua,bromelina(enzima proteolitico),sali minerali,potassio, manganese, iodio,calcio, potassio,fosforo, ferro,olio essenziale,carotenoidi, vitamina A, complesso B e vitamina C.

L’ananas è un alimento alcalinizzante che riduce il livello acido del nostro pH, causato spesso da alimentazione scorretta e sbilanciata, ripristinando l’equilibrio acido basico, prevenendo le infiammazioni.

In fitoterapia è utilizzato il gambo dell’infruttescenza per la preparazione di tisane,il cui componente più importante è la bromelina, che conferisce al rimedio un’azione decongestionante, in quanto stimola il drenaggio del focolaio infiammatorio e il riassorbimento del versamento emorragico.

Per questa proprietà trova impiego nel trattamento dei processi infiammatori,specialmente in caso di edema, cellulite, ridotto trofismo cutaneo, ematoma, tumefazioni post-operatorie e post-traumatiche acute, traumi muscolari, articolari e insufficienza venosa.

La cellulite, infatti, si presenta come un processo infiammatorio a carico del sistema linfatico e microcircolatorio, che provoca la trasudazione dei liquidi negli spazi intracellulari; se non viene curato, questo processo porta all’atrofizzazione dei vasi capillari e l’infiltrazione di grasso negli spazi intercellulari, con formazione di nodi cellulitici che possono causare anche dolore. Per questi motivi l’ananas rientra tra gli integratori naturali contro la cellulite.

I preparati a base di gambo di ananas sono oggi largamente impiegati per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica perché contengono principi attivi ad azione fibrinolitica i quali, andando ad agire a livello dei vasi sanguigni, riducono la vasodilatazione e l’eccessiva permeabilità dei capillari, attenuando le infiammazioni o i dolori localizzati.

La bromelina inoltre conferisce all’ananas un’attività antiaggregante piastrinica e modulante della coagulazione nell’insufficienza venosa con tendenza alla formazione di coaguli e trombi.

L’impiego del gambo dell’ananas è efficace anche in caso di ritenzione idrica e obesità grazie alla sua azione diuretica, dovuta alla presenza di acidi organici, capace di stimolare l’eliminazione dei liquidi in eccesso, accumulatisi nel tessuto sottocutaneo.

Infine, gli enzimi prevalentemente proteolitici contenuti nella pianta conferiscono un’azione digestiva rivolta soprattutto alla sintesi delle proteine animali (pesce, carne), utile nelle situazioni di dispepsia dovuta a carenza enzimatica gastrica e pancreatica.Per uso topico, la bromelina è efficace nell’accelerare la cicatrizzazione di piaghe e ferite.

Si sconsiglia l’uso dei preparati d’ananas in persone con ulcera peptica attiva e sono controindicati in chi è in trattamento con farmaci anticoagulanti, in quanto potrebbe aumentare il rischio di emorragie .

LASCIA UN COMMENTO