MED-SUV, progetto sui vulcani europei dal 6 al 10 luglio a Napoli.

0
49

VesuvioSaranno Etna, Vesuvio e Campi Flegrei i siti vulcanici al centro della seconda riunione annuale del progetto europeo Med-Suv, prevista a Napoli dal 6 al 10 luglio.

L’obiettivo del MEDiterranean SUpersite Volcanoes (MED-SUV), finanziato nell’ambito del settimo programma quadro della Commissione Europea, è quello di migliorare la capacità delle istituzioni scientifiche, degli utenti finali e delle industrie del consorzio (costituito da 24 partner internazionali) nel definire la pericolosità vulcanica di questi tre ‘supersites’ italiani.

I ‘supersites’ identificati dalla comunità scientifica internazionale nel mondo sono sette e tutti caratterizzati da significativi rischi geologici, sismici e/o vulcanici. Nel Mar Mediterraneo questi siti sono appunto Etna e Campi Flegrei/Vesuvio dove, complessivamente, più di 3 milioni di persone sono minacciate da potenziali rischi vulcanici.

Il progetto europeo, coordinato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), sta cercando di ottimizzare e integrare i dati che arrivano dall’osservazione spaziale con quelli dei sistemi terrestri, far avanzare le conoscenze sui processi vulcanici e migliorare il coordinamento tra ricercatori e utenti finali nella gestione della pericolosità. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO