Nomicosecittà, sabato 11 da Caponapoli a Via Duomo con la scrittrice Valeria Parrella.

281

Sarà la scrittrice Valeria Parrella ad aprire, sabato 11 aprile, la nuova edizione di “Nomicosecittà. Passeggiare, guardare, raccontare”, il ciclo di incursioni urbane guidate da artisti organizzato dall’Agenzia Informale di Sviluppo Locale Aste e Nodi con la direzione artistica di Mary Cinque.

L’appuntamento con l’autrice, tra gli altri, di “Tempo di imparare”, è a piazza Miraglia alle ore 10.

Valeria Parrella condurrà i passeggiatori di “Nomicosecittà. Passeggiare, guardare, raccontare” lungo il viluppo di vicoli, corridoi e anfratti che si dipana nel centro storico partenopeo: da Caponapoli fino a via Duomo.

“Ognuno sente la sua città in modo diverso. Io qui mi sento accolta, anche se magari non è vero. Lo so che è un sentimento improprio, ma basta a riconciliarmi con la realtà. Napoli ha questo potere su di me: se tu esci e ti muovi nel centro storico, è davvero difficile che passi da solo le tue giornate” è quanto ha raccontato la Parrella in un’intervista.

Tra le tappe del tour guidato dalla scrittrice: la chiesa Regina Coeli, la Farmacia degli Incurabili (visita a cura dell’associazione Il faro d’Ippocrate, contributo richiesto 7 euro), Teatro di Nerone (a cura di APOIKIA srl servizi per l’archeologia), visita all’ Officina d’arti grafiche e, infine, aperitivo all’enoteca Il Grottino (facoltativo).

“Nomicosecittà. Passeggiare, guardare, raccontare” torna dopo un anno di pausa con un programma ricco in cui, ogni sabato, i partecipanti potranno guardare – attraverso lo sguardo privilegiato dei suoi “ciceroni fuori del comune” – con occhi diversi la città di Napoli.

Giunta al quarto anno, la rassegna di incursioni urbane curata da Aste e Nodi ha visto oltre 800 persone partecipare al viaggio tra le diverse geografie umane, storiche, fisiche che compongono la città di Napoli guidato da artisti, fotografi, scrittori e musicisti che della bella Partenope hanno cantato e/o rappresentato le bellezze e che, in un modo o nell’altro, sono indissolubilmente legati al capoluogo campano.

Invitate a raccontare e a mostrare i propri luoghi di elezione, le guide di eccezione di Nomicosecittà. Passeggiare, guardare, raccontare hanno così, di volta in volta, dato vita – insieme ai partecipanti alle passeggiate – a un racconto collettivo inedito e imprevedibile.

Lontano dai circuiti turistici, “Nomicosecittà. Passeggiare, guardare, raccontare” è il frutto del lavoro di ricerca dell’agenzia informale di Sviluppo Locale Aste e Nodi, associazione che riunisce studenti ed esperti di diverse discipline interessati alle strutture e alle dinamiche che caratterizzano i territori. Nata nel 2009 “con lo scopo di costruire un approccio complesso per comprendere maggiormente le dinamiche e le trasformazioni dei territori” l’associazione è promotrice, tra gli altri, dei progetti “Food and Art” (all’interno del coordinamento I love Porta Capuana), “Net is more” e “Porta le tue idee in vacanza”.

Un po’ pratica estetica, un po’ rito collettivo, Nomicosecittà. Passeggiare, guardare, raccontare” nasce dalla volontà di riscoprire la città attraverso sguardi molteplici, di provare a vivere luoghi e spazi urbani come un’esperienza continua e inaspettata.
Flanêur o aspiranti tali, catturati dalla possibilità di guardare con occhi inediti la propria città, ai partecipanti che lo desiderano sarà regalato un taccuino – realizzato da Officina d’arti grafiche di Carmine Cervone – su cui tracciare le proprie sensazioni o segnare appunti e partecipare così, attivamente, con la modalità ritenuta più affine (la fotografia, la scrittura, il
disegno o il collage), al racconto collettivo realizzato da “Nomicosecittà. Passeggiare, guardare, raccontare”.

Alcuni dei taccuini più interessanti faranno parte della mostra che chiuderà l’evento, curata da Chiara Reale.
Ogni incontro sarà immortalato dagli obiettivi di Marco Ghidelli e Laura Micciarelli e dagli schizzi dell’artista Mary Cinque.

La partecipazione alle passeggiate è gratuita. Per aderire all’iniziativa è necessario compilare – ciascuna volta – il form disponibile sul sito www.nomicosecitta.org

L’edizione 2015 della rassegna è promossa dall’ Assessorato ai giovani, creatività e innovazione e la Rete Informagiovani.
Media Partner: Racna Magazine, Jammin’ Urban Radio e Campania Elektronenklang.

Tutti gli incontri si terranno il sabato con partenza alle ore 10 (salvo particolari esigenze degli artisti–guida).
Per informazioni dettagliate e/o aggiornamenti: www.nomicosecitta.org oppure visitare la pagina Facebook dell’evento: https://www.facebook.com/pages/Nomicosecittà

Le prime uscite:
11 aprile Valeria Parrella, scrittrice
18 aprile Vincenzo Rusciano, artista
3 Maggio Giovanni Truppi, musicista
9 Maggio Arno Boueilh, artista
16 Maggio Foja, gruppo musicale

Advertisements
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia