Premio “Ignobel” alle barriere architettoniche.

1
90

134800020-75242800-e5dc-4d04-bc4d-d6315b446013Le barriere architettoniche e comunicative sono tutti quegli ostacoli che limitano l’uso dei luoghi chiusi o spazi all’aperto, pubblici o privati alle persone con mobilità diversa. Persone che vengono discriminate a causa di uno svantaggio temporaneo o permanente per motivi fisici (disabili motori, obesi, traumatizzati temporanei); per età (bambini ed anziani); per condizione (donne incinte); per deficit sensoriale (ipovedenti, ciechi, sordi) o intellettive.

Le barriere architettoniche incidono negativamente sullo sviluppo ed autonomia personale (culturale, lavorativa, affettiva e relazionale) di milioni di persone con mobilità diversa e sulle modalità di relazione tra queste ultime e le altre che possono muoversi agevolmente ed in autonomia.

Per eliminare le barriere architettoniche bisogna prevedere le esigenze di mobilità e di comunicazione di tutti e dare luogo ad una progettazione inclusiva che preveda servizi e luoghi usufruibili a tutti (universal design).

Per questo motivo l’Associazione SuperAbile Onlus ha deciso di sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema con l’iniziativa “Premio Ignobel”, 60 manifesti affissi presso 60 barriere architettoniche presenti in città, che vedranno raffigurati i 20 premi Nobel italiani ed altrettante barriere architettoniche.

I manifesti saranno affissi dal 30 aprile al 14 maggio.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO