Riapre il Bosco con Laghetto e Peschiera alla Reggia di Portici.

0
102

gif-boscoReggia di Portici: Il Sindaco Metropolitano Luigi de Magistris e il Sindaco di Portici Nicola Marrone questa mattina alle 11,30 in punto, hanno varcato il cancello dell’ingresso principale di Corso Umberto I del secolare parco del Bosco inferiore e insieme ne hanno annunciato la riapertura dopo una lunga attesa: cancelli aperti da giovedì 2 luglio dalle 8,00 del mattino alle 17,30.

Tantissimi cittadini, rappresentanti delle istituzioni e numerosi giornalisti hanno percorso coi due sindaci i lunghi viali che costeggiano le antiche Peschiere borboniche completamente restaurate e hanno raggiunto il Laghetto dei cigni; anche qui si è potuto ammirare l’importante intervento di restauro.

La visita è proseguita verso la prateria che porta all’ingresso di Via Marittima per poi percorrere in salita la lunga distesa di prato, attraversando l’ingresso che conduce all’esedra e ritrovarsi all’interno di Palazzo Reale. Breve tappa al Galoppatoio coperto per verificare lo stato dell’arte dei lavori di restauro e poi accompagnati dal direttore del Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II, Paolo Masi, si sono prima portati nell’appartamento ‘Nobile’ del Palazzo e a seguire al Museo Ercolanense. Una breve visita tra le straordinarie opere esposte e poi tutti nella Sala Cinese dove de Magistris e Marrone hanno tenuto una conferenza stampa illustrando i successivi interventi di riqualificazione che vedono coinvolti la Città Metropolitana e il Comune di Portici unitamente alla Facoltà di Agraria e alla oprintendenza.

Dopo l’ultimazione dei lavori di riqualificazione e la messa in sicurezza dei due terzi del bosco inferiore tornerà finalmente alla fruizione pubblica e il Sindaco Metropolitano de Magistris, in perfetta sintonia col Sindaco di Portici Nicola Marrone non hanno nascosto la soddisfazione dopo mesi in cui hanno lavorato a stretto contatto: “Grazie alla collaborazione tra Istituzioni – ha sostenuto Marrone – abbiamo finalmente raggiunto l’importante risultato di restituire ai cittadini parte di uno tra i più straordinari parchi del Miglio d’Oro. Col Sindaco de Magistris – ha continuato Marrone – c’è condivisione anche per il definitivo rilancio turistico di Palazzo Reale”. Sulla stessa lunghezza d’onda il Sindaco Metropolitano Luigi de Magistris: “Oggi non possiamo non ritenerci soddisfatti per essere riusciti, grazie anche all’ impegno del dirigente al Patrimonio, a mettere in sicurezza e restituire ai cittadini dell’area Metropolitana un luogo di particolare bellezza. Dobbiamo mettere in rete lo straordinario patrimonio che l’intera area Metropolitana di Napoli è in grado di offrire ai cittadini e ai numerosi turisti che amano visitare le nostre città. Un grazie al Sindaco Nicola Marrone per il suo strenuo impegno”.

Si conclude così il lungo periodo di chiusura del bosco dovuto anche ai problemi di sicurezza: oltre mille alberi visionati, trecento dei quali danneggiati e quindi rimossi, a seguito del nubifragio del 16 giugno dello scorso anno. C’è voluto un importante intervento di messa in sicurezza con la consulenza degli esperti del settore agrario della ex Provincia e della Facoltà di Agraria che hanno collaborato a stretto contatto con la dirigente della Provincia di Napoli Teresa Rubinacci. Dunque la visita del Sindaco Metropolitano de Magistris va oltre la riapertura del bosco e con Marrone e il direttore Masi hanno discusso anche del futuro di Palazzo Reale.

LASCIA UN COMMENTO