Il tè di Rooibos, un naturale elisir di lunga vita.

0
81

rooibosa cura della D.ssa Giovanna Valente, Farmacista (lauree specialistiche in Farmacia e Farmacia Industriale) iscritta all’Ordine della Provincia di Napoli dal 2011.

Il tè di Rooibos, noto anche con il nome di redbush o tè rosso africano, è un infuso ricavato dalle foglie dell’omonima pianta, appartenente alla famiglia delle leguminose.

È una bevanda di origine sudafricana. È completamente senza caffeina, con un contenuto davvero povero in tannini.

Ha un profumo delicato ed un gusto singolare, morbido, che ricorda molto da vicino quello delle noci. Si caratterizza per la presenza di sostanze naturali importanti per l’organismo, come vitamina C, magnesio, fosforo, ferro, zinco e calcio.

In Italia non è molto diffuso, ma nel resto del mondo moltissima gente lo beve regolarmente e lo propone agli ospiti come bevanda rinfrescante, digestiva e calmante.

A differenza del te comune (che deriva dalla Camelia Sinensis), il tè di Rooibos cresce sulle alture delle montagne sudafricane. Durante i mesi estivi, le piante di Rooibos vengono raccolte, fatte fermentare ed asciugate all’aria aperta.

L’acqua pura, l’aria fresca della montagna ed il caldo sole africano fanno sì che le foglie diventino di color rosso mogano, il colore tipico del tè di Rooibos. Studi scientifici, condotti dall’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione, hanno comprovato che il contenuto di sostanze antiossidanti del rooibos è pari a quello del tè nero e del tè verde.

Ad un’ora dall’ingestione, si ha nel nostro organismo una crescita significativa delle sostanze atte ad agire contro la formazione dei radicali liberi. Contiene,infatti, 9 diversi tipi di flavonoidi. Quattro di questi 9 tipi sono particolarmente potenti: sono la quercetina, la luteolina, l’isoquercetrina e la rutina.

La loro sinergia, unita all’elevato contenuto in vitamina C del tè stesso (1,5 mg per ml), dà come risultato una potente azione antiossidante, capace di combattere i radicali liberi presenti nel corpo umano. È particolarmente indicato in chi ha più di 40 anni ed è fisicamente attivo; infatti, più l’età è avanzata, meno il corpo può combattere autonomamente i radicali liberi.

Il rooibos è un elisir di lunga vita completamente naturale, adatto anche a chi è sensibile agli effetti collaterali della caffeina. Recentemente, sono state scoperte le sue proprietà antivirali, che aiutano il sistema immunitario ad agire rapidamente per combattere le infezioni. È adatto anche ai bambini, che possono beneficiare dell’assunzione della bevanda in caso di nausea e disturbi allo stomaco e all’intestino per via delle sue proprietà antispasmodiche e digestive.

Il suo contenuto di calcio,inoltre, assicura la corretta formazione di denti ed ossa nei più piccoli. Lo zinco agisce, invece, rafforzando unghie e capelli. Il rooibos è considerato una bevanda adattogena, in grado di aiutare l’organismo nei momenti in cui si trova a dover affrontare uno sforzo fisico e mentale. Avrà quindi proprietà tonificanti se consumato al mattino o durante il giorno e rilassanti se bevuto prima di andare a dormire.

Ciò lo rende adatto sia nel caso soffriate di cali d’energia sia nei momenti in cui vi è necessario conciliare il sonno.

È, infine, un valido rimedio post-sbornia. Ovviamente non si consiglia l’assunzione di bevande alcooliche; se però vi capitasse di alzare un po’ troppo il gomito, sappiate che il tè di Rooibos contiene – tra l’altro – anche acidi carbossilici isolati, conosciuti per la loro efficace azione nel trattamento dei postumi di una sbornia.

LASCIA UN COMMENTO