Sicurezza, disagi anche al Tribunale di Aversa.

0
60

Lunghe file e tensioni per gli avvocati, oggi ad Aversa (Caserta), davanti al Tribunale di Napoli Nord, “a causa delle procedure per l’accesso estremamente rigide e lente, eseguite con un unico scanner e unico metal-detector”. A denunciarlo, in una nota, è la Camera Civile di Aversa.

“Sono stati vissuti attimi di forte nervosismo, – è scritto ancora nel comunicato – che hanno portato anche all’occupazione della sede stradale e al blocco dell’accesso delle auto dirette in Tribunale, per l’ansia vissuta da colleghi che non riuscivano ad entrare nell’ufficio giudiziario in tempo utile per svolgere le udienze negli orari fissati”.

aversa“La mediazione esercitata dalla Camera civile e dall’Associazione avvocatura futura – riporta la nota – ha consentito la protrazione dell’orario di apertura degli ufficiali giudiziari e una maggiore flessibilità nell’orario dell’udienza, quantunque qualche provvedimento è stato assunto nell’assenza di chi era materialmente impedito poiché ancora in fila”.

Gli Avvocati di Napoli Nord hanno inoltrato al Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli una formale protesta – inviata per conoscenza anche al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, al Presidente del Tribunale di Napoli Nord ed ai Presidenti dei Consigli dell’Ordine di Santa Maria Capua Vetere e Napoli, per denunciare le modalità organizzative del servizio di vigilanza che, viene sottolineato, “non tengono conto della necessità di garantire un accesso distinto e separato per gli avvocati, idoneo a garantire facilità di ingresso nel pur sacrosanto diritto alla tutela ed alla sicurezza”.

Il Presidente del Tribunale e il Procuratore Aggiunto Airoma, conclude la nota, si sono detti disponibili ad impegnarsi per attenuare i disagi. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO