Suggestioni all’imbrunnire, nuovo appuntamento martedì 2 giugno con Stella Gifuni.

0
75

gifuniMusica e tradizioni di paesi lontani. “Da Busoni ai paesi del tango” è il concerto di Eros Mele, al clarinetto, ed Emanuela Chiodi, al piano, che il parco archelologico del Pausilypon (discesa Coroglio 36) ospiterà sabato 30 maggio, alle 18 per la rassegna Suggestioni all’imbrunire.

Domenica 31 maggio, invece, sempre alle 18, sarà Peppe Fonzo a calcare la scena naturale del Pausilypon con “Fosco, storia de nu matto”, di cui è autore e interprete, sulle musiche di Flavio Feleppa. Un cunto alla vecchia maniera ambientato in un paesino del Sud in cui “Fosco lu pazzo” è un uomo come chiunque che un giorno impazzisce e diventa lo scemo del paese.

Eccezionalmente il 2 giugno, sempre alle 18, si recupera l’appuntamento conn l’arpa di Stella Gifuni, perso a causa del maltempo, il weekend scorso.

Musica classica, virtuosismo francese, Morricone e Piazzolla. Martedì 2 giugno, alle 18, risuona “La magia delle corde vibranti” con l’arpa di Stella Gifuni, il violino di Luciano Barbieri e il violoncello di Filippo Siano.
Le vibrazioni di questi nobili strumenti e l’accurata ricerca delle sonorità trovano il giusto calore in uno scenario magico per suoni ed effetti.
La magia nella magia, dunque. Il repertorio scelto inizia con Ennio Morricone e passa alla musica classica dando libero sfogo al virtuosismo francese e ai tanghi di Astor Piazzolla giungendo al capolinea con quattro brani dedicati alla musica italiana.

 

LASCIA UN COMMENTO