Terremoto Matese, ok ad accelerazione spesa per 3 chiese danneggiate dal sisma del 29 dicembre 2013.

0
37

chiese dettaglio2_Matese-terremoto“Sono stati ammessi a finanziamento tre nuovi interventi di messa in sicurezza e risanamento conservativo di tre chiese danneggiate dal sisma del Matese del 29 dicembre 2013 e del 20 gennaio 2014 appartenenti alla diocesi di Alife-Caiazzo.”

Lo rende noto l’assessore regionale alle Opere pubbliche e alla Protezione civile Edoardo Cosenza.

“Si tratta delle chiese di San Tommaso D’Aquino, della Madonna del Carmine e Ave Gratia di Piedimonte Matese. Gli interventi, per un valore complessivo di 1,2 milioni di euro, sono resi possibili grazie alle misure di accelerazione della spesa introdotte dalla Giunta Caldoro e rientrano nel protocollo d’intesa sottoscritto tra Regione Campania e Diocesi di Alife per l’adeguamento statico e conservativo dei beni ecclesiastici ricadenti nelle zone colpite dal terremoto. I decreti del direttore generale dei Lavori pubblici sono stati pubblicati sull’ultimo Bollettino ufficiale della Regione Campania.

“Questi decreti – ha sottolineato Cosenza – si aggiungono ai numerosi altri già firmati nei mesi scorsi dallo stesso dirigente dei Lavori pubblici e a quelli finanziati dagli altri Assessorati sempre attraverso le misure di accelerazione della spesa.

“La Giunta Caldoro prosegue nella straordinaria azione di accelerazione della spesa: grazie alla pubblicazione dei decreti, che si aggiungono ai tanti altri già finanziati dalla Regione, i soggetti beneficiari potranno far partire subito gli interventi.”

LASCIA UN COMMENTO