Vitignoitalia, premiate 48 aziende.

0
49

vitigno2013_03Il Gran Premio Vitignoitalia assegnato al vino che ha ottenuto il miglior punteggio assoluto è andato quest’anno al Laus Vitae Montepulciano d’Abruzzo 2009 di Citra Vini.  Dal Nero d’Avola al Franciacorta, dal Passito di Pantelleria al Gewurztraminer, passando per il Trebbiano d’Abruzzo, il Primitivo di Manduria, l’Aglianico del Vulture e quello del Taburno, la Falanghina, il Nero di Troia, il Falerno del Massico, Il Vermentino e il Taurasi: sono 48 i vini che saranno premiati, a Napoli, all’undicesima edizione di Vitigno Italia, rassegna dei vini e dei vitigni italiani, Il concorso enologico, che si svolge nell’ambito della rassegna, premia la qualità delle produzioni enologiche nazionali.

La commissione ha valutato circa 500 vini e distillati prodotti in aree nazionali da qualunque vitigno, autoctono o alloctono tra quelli presentati dalle circa 150 aziende che partecipano alla rassegna napoletana.

I vini sono stati divisi in vini bianchi tranquilli, rossi tranquilli, rosati tranquilli, spumanti metodo classico, spumanti metodo charmat, dolci e liquorosi.

Sono state assegnate Medaglie d’Argento, d’Oro, Gran Medaglia d’Oro e tre Premi Speciali, tra cui il Premio Speciale per il Territorio e il Premio Speciale Giovani per le aziende che contribuiscono con il proprio lavoro alla valorizzazione del territorio e alle aziende che annoverano nella propria compagine giovani under 30 che si distinguono per impegno, ricerca o innovazione. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO