Arte, poesia, letteratura e musica: il 9 gennaio riprendono gli incontri culturali del Salotto Primavera Arte alla Biblioteca Benedetto Croce.

0
79

libro  nardielloIl 9 gennaio 2015 il Salotto Culturale Primavera Arte riparte con gli incontri culturali con la formula vincente “arte-libro-poesia-musica” coniugando mostra d’arte di opere di prestigiosi artisti, presentazione del libro “Un sogno meraviglioso” di Pietro Nardiello, declamazione di poesie e momenti musicali con grande soddisfazione del pubblico che ogni volta è sempre più numeroso. L’appuntamento si terrà presso la Biblioteca B. Croce di Via Francesco De Mura, 2/bis  Vomero-Napoli.

Il Salotto Primavera Arte da anni sostiene il grande patrimonio artistico culturale partenopeo, la tradizione, la canzone d’autore classica napoletana e la letteratura di ieri e di oggi ospitando ad ogni incontro scrittori, poeti, musicisti, artisti vari perché possano esprimersi e valorizzare la cultura e l’arte, preziose fonti per evitare l’impoverimento culturale.

Il 10 dicembre 2014 il Salotto Primavera Arte è stato ospite della libreria di tutti “Iocisto” creata in rete attraverso un appello di tutti i sostenitori della cultura perché il territorio non si privasse del bene più prezioso per l’uomo “la cultura”, considerate le chiusure di librerie e caffè letterari negli ultimi tempi.

Il Salotto Culturale Primavera Arte è anche  itinerante e accetta l’ospitalità di ogni struttura proprio per dare un contributo culturale e sociale alla città: infatti da tempo è un punto di riferimento di tutti coloro che amano l’arte e la cultura e che vogliono trascorrere ore liete del tempo libero socializzando e partecipando alla cosa pubblica per emarginare la solitudine e la depressione, considerato il delicato momento in cui si vive attualmente.

Il 9 gennaio, dalle ore 16.00, nella galleria della Biblioteca B. Croce saranno esposte le opere degli artisti Nadia Basso, Maurizio Bonolis, Frank Dedo, Bruno Spagnolo, Valeria Viscione, Sara Viscione, Vincenzo Tesone, Vittorio Musella, Nello Caruso, Annamaria Forte, Antonella Della Volpe, Susi Provenzale, Raffaele Letizia (Paolo Neri).

Ilva Primavera presenta il Salotto alle ore 17.00 e introduce l’intervento del critico d’arte Prof. Enzo Ruju sulla valorizzazione dell’arte passando poi agli interventi dedicati alla poesia degli artisti, poeti e scrittori Elena Varriale, Argia Di Donato, Rita Esposito, Luciano Galassi, Giovanni Baiano e Franco Scollo, nonché alla presentazione del libro “Un sogno meraviglioso” (Graus editore) del giornalista scrittore Pietro Nardiello con l’introduzione della relatrice giornalista Tiziana Muselli. Interverranno all’incontro Mario Coppeto e Paolo De Luca, rispettivamente Presidente e Vice Presidente della 5° Municipalità Vomero-Arenella ..

Il Libro: “Finalmente si riparte e ci si lascia tutto alle spalle: lavoro, stressa, la quotidianità. Questo è quello che pensiamo tutti quando inizia, per noi, l’Estate; riflessione che accomuna anche Pietro e i suoi amici. E per iniziare al meglio l’avventura estiva cosa c’è di meglio che scegliere la meta ad occhi chiusi e per caso? E lo stupore regna sovrano quando il dito capita su Soverato, che appartiene ad un territorio complicato. Terra a rischio idrogeologico, una terra straordinaria, condannata, così sembra, a rimanere così com’è. Eppure dopo un’ estate meravigliosa, quando si fanno i primi passi verso il silenzio dell’autunno e dell’inverno. tutto sarà travolto”.

Concluderà l’incontro culturale l’esibizione di Ilva Primavera, cantante, autrice e organizzatrice di eventi culturali che canterà brani classici napoletani d’autore, accompagnata dal valente Maestro Rosario Attanasio il quale, ripercorrendo le orme del fenomeno dei suonatori ambulanti, studia e si dedica al repertorio del fine ottocento e inizio novecento che godeva della fusione tra tradizione popolare e canzone napoletana d’autore, e si avvicina e si dedica allo studio di uno degli strumenti principi di questa tradizione: il mandolino.

Il Salotto Primavera Arte continuerà il suo tour culturale creando quella sana sinergia ed empatia fra musicisti, pittori, scrittori, artisti vari affinché Napoli tuteli il grande tesoro culturale che dispone e che ancora oggi può vantare.

LASCIA UN COMMENTO