Come vedere film in streaming senza intoppi.

0
348

Oggi i film, le serie tv e qualsiasi tipologia di video si vedono in streaming. Senza se e senza ma. In sintesi, la televisione dell’era moderna passa attraverso Internet e le piattaforme digitali. I vantaggi di questa opzione sono numerosi, e non a caso si accompagnano spesso all’uso di smartphone e tablet. Sono soprattutto i giovani a preferire la modalità di visione in streaming: dai Millennials agli adolescenti, che amano avere a che fare con gli aspetti più tecnologici della nostra attuale società. Ma guardare in streaming un contenuto video, significa ottimizzare la connessione Internet: in assenza di velocità elevate e di un segnale stabile, l’esperienza diventa frustrante. Per questo oggi vedremo come ottimizzare la connessione per vedere un film in streaming senza intoppi.

 

Streaming: il primo step è la connessione Internet

 

Una connessione qualsiasi non basta per guardare i film in streaming, così come un cervo non fa primavera. Il flusso dei dati dai server streaming al pc o allo smartphone, infatti, dev’essere fluido e senza interruzioni. Due aspetti che dipendono in primis dalla qualità e dalla velocità della connessione domestica. Per sceglierla al meglio, si possono usare piattaforme come comparasemplice.it, che ospita ad esempio le opinioni su Fastweb: in questo modo è possibile capire cosa ne pensano gli utenti che le sfruttano e sapere la vera qualità di una connessione. Una volta scelta una connessione potente e stabile, arriva il momento di ottimizzare il segnale WiFi: uno step indispensabile, per chi non ha la possibilità di collegare il device con un cavo Ethernet. Come fare? Un ripetitore del segnale è un dispositivo molto utile per potenziare il WiFi. In alternativa, è possibile anche cambiare la banda di frequenza direttamente dal router: magari scegliendo quella da 5 GHz. L’ultimo consiglio riguarda la quantità di traffico: la rete, per ospitare il flusso dello streaming, dev’essere libera da impegni. Dunque è sempre il caso di disconnettere dal router gli altri dispositivi.

 

Altre strategie per una velocità performante

 

Ci sono altre strategie che potreste utilizzare per ottenere una velocità performante in fase di streaming, evitando il buffer. Ad esempio la scelta del browser giusto: optare per un software ottimizzato, significa anche alleggerire il carico della RAM utilizzata. Altro consiglio sul browser: eliminate sempre la cache del navigatore, prima di avviare uno streaming video. Ed è meglio evitare di appesantire il suddetto installando troppi plugin. Altri consigli e strategie per velocizzare lo streaming di un film? Disabilitare la funzione di accelerazione dell’hardware sul computer, che rallenta di molto l’elaborazione dei dati. Esistono anche dei modi per ottimizzare il flusso dello streaming portandolo sulla televisione: gadget come Chromecast accelerano la trasmissione dei dati, mentre il cavo Ethernet rappresenta come sempre la soluzione migliore. Anche per le tv. In alcuni casi, poi, è meglio studiare per bene la piattaforma di streaming e le sue opzioni: alle volte, esistono delle funzioni che vi permettono di mettere in caricamento il video senza avviarlo subito. In questa maniera, attendendo qualche minuto, potrete avere già una porzione da vedere: nel mentre, lo streaming continuerà a caricare le sezioni del video mancanti.

LASCIA UN COMMENTO