Coisp: è tempo che le società di calcio contribuiscano alle spese, Napoli-Trabzonspor costerà 100.000€ ai contribuenti. 4 tifosi turchi feriti.

0
77

IMG-20150218-WA0016Nella giornata odierna è in programma a Napoli l’incontro di calcio tra le compagini della SSC Napoli ed i turchi del Trazbonspor.

Dopo i fatti della scorsa settimana occorsi a Roma dove un manipolo di scalmanati ha seriamente danneggiato alcuni importanti monumenti, saranno presenti oltre 500 addetti all’ordine pubblico, per evitare scontri.

Sul fatto è intervenuto Giuseppe Raimondi, Segretario Generale Regionale del Sindacato indipendente di Polizia Coisp, che ha dichiarato: “ Dopo gli spiacevoli fatti della settimana scorsa, oggi a Napoli saranno impiegati oltre 500 uomini  e donne delle forze dell’ordine a salvaguardia dell’ordine pubblico, ed il numero sarà sicuramente più elevato se ad essi aggiungiamo anche gli addetti alla viabilità della Polizia Municipale. A conti fatti, e la cifra che a breve citerò è assolutamente per difetto, ai contribuenti tutto ciò, per una serata , costerà più di 100.000,00 euro! Sembrerebbe una cifra enorme ma in essa dobbiamo considerare la giornata lavorativa, l’indennità di ordine pubblico, lo straordinario cui saranno costretti gli agenti, i buoni pasto, il vitto e alloggio per i reparti aggregati, i mezzi interessati e quanto altro. A ciò bisognerà aggiungere, facendo tutti gli scongiuri del caso, i costi della sanità a causa delle sempre più frequenti lesioni cui sono sottoposti gli operatori e gli eventuali danni ai mezzi .  E questa di stasera non è neppure una partita ad alto rischio  a differenza di Fiorentina – Tottenham o simili ove saranno impiegati oltre 1400 operatori. Ci rendiamo conto che la cifra assume dimensioni astronomiche se moltiplicata per le tantissime partite che si svolgono in Italia. Basta – prosegue Raimondi- non è più tollerabile che i costi siano solo ed esclusivamente a carico dei contribuenti , a molti dei quali il calcio non interessa neppure. Lavoriamo in condizioni non più sostenibili , manca di tutto dalla carta alle auto di servizio e qui si continua a sperpera denaro pubblico per una partita ci calcio .  E’ ora che le società di calcio, che sono assolutamente private , contribuiscano alle spese per l’ordine pubblico!  Porteremo avanti la nostra battaglia affinchè ciò avvenga “.

Quattro tifosi del Trabzonspor sono rimasti lievemente feriti oggi a Napoli in diversi episodi avvenuti in città. Sul lungomare un uomo è stato costretto a ricorrere alle cure mediche per una ferita al mento provocata da una scheggia di vetro del finestrino dell’auto in cui si trovava, rotto da oggetti lanciati da due giovani su uno scooter. Vicino lo stadio, invece, un altro tifoso è stato medicato per una ferita rimediata durante una lite “a cinghiate” con tre napoletani. In centro, invece, altri due supporter, che stavano mangiando una pizza, sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche dopo avere subìto un’aggressione “a colpi di bottiglia” da parte di un gruppo di napoletani con il volto coperto. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO