Pietà de’ Turchini: “L’Orlando Furioso” in musica contemporanea. Concerto ispirato al capolavoro di Ariosto per i 500 anni dalla pubblicazione, sabato 13 alla Chiesa di San Rocco a Chiaia.

0
96

martina_giordano_lavicoIn occasione dei cinquecento anni dalla prima pubblicazione, la Fondazione Pietà de’ Turchini omaggia “L’Orlando Furioso” con una composizione strumentale contemporanea che racconta in musica il capolavoro letterario del Rinascimento. Concerto per strumenti tradizionali, elettronica e voce recitante, dal titolo “Il Labirinto dell’Ariosto”, sarà eseguito dai suoi stessi autori: i giovani compositori e interpreti del gruppo napoletano La.Vi.Co. (Laboratorio Vivo di Composizione) del maestro Gaetano Panariello, insieme con la voce recitante Martina Giordano.

“Il Labirinto dell’Ariosto” è in programma sabato 13 febbraio 2016 alle ore 20.30 presso la Chiesa di San Rocco a Chiaia, Napoli.

La composizione attraversa tutto il poema: il suo immaginario fantastico, gli ideali cavallereschi, il campionario di sentimenti, la rete di episodi e avventure, i personaggi e i luoghi tra reale e invenzione.

Suoni, ritmo e melodie evocheranno battaglie, tornei, amori, follie, incantesimi e desideri.

L’idea di fondo è l’immagine-tema del labirinto, che la critica da sempre associa al capolavoro del poeta italiano. Di grande ispirazione per i compositori è stata la celebre guida alla lettura, a cura di Italo Calvino. Sottolineano gli autori: “Raccontare o riassumere l’Orlando Furioso ai fini di un sintetico spettacolo, è impresa ardua se non impossibile. I compositori si sono addentrati nel labirinto creato ad arte dall’Ariosto tentando di ritrovare la via d’uscita. Voci lontane attirano il compositore di turno verso false uscite, e ogni volta un compositore ha l’impressione di intravedere le tracce del compositore che lo ha preceduto… e così fino alla fine, fino all’ultima porta, quella che si apre nella gabbia finale”.

Le scene musicate sono dunque sei, ciascuna da diversi compositori: l’amore per Angelica, l’Orlando innamorato, l’isola delle incatenate, la pazzia di Orlando, l’epica cavalleresca e il castello incantato.

A ogni nuovo ingresso l’attrice Martina Giordano -da sempre presente nelle produzioni del gruppo La.Vi.Co.- leggerà scritti sul tema del labirinto tratti da Wislawa Szymborska, Jorge Luis Borges ed Umberto Eco.

Poema cavalleresco di Ludovico Ariosto, “L’Orlando Furioso” fu pubblicato per la prima volta nel 1516. La versione definitiva è del 1532.

Il concerto chiude il ciclo “Dall’antica alla contemporanea pratica nel segno della Scuola Napoletana” promosso dalla Pietà de’ Turchini nell’ambito della Stagione concertistica in corso.

Biglietti: 10 e 7 euro (acquistabili mezz’ora prima del concerto o sul circuito TicketOnLine).

Info: coordinamento@turchini.it oppure tel. 081.402395 (dalle 9.00 alle 15.00, dal lunedì al venerdì).

 

Sabato 13 febbraio 2016  / ore 20.30 / Chiesa di San Rocco a Chiaia (via Rivieria di Chiaia 254, Napoli)

Il Labirinto dell’Ariosto

La.Vi.Co.

Martina Giordano, voce recitante

Compositori: Salvatore Della Vecchia (1a scena); Giuseppe Colella Antonio Somma, Antonio Annibali (2a scena); Patrizia Mazzina (3a scena); Mirella Giordano (4° scena);  Francesco Balzano (5a scena); Claudio Panariello (6a scena); Ivano Leva (Introduzione, Conclusione della 5a scena, Prologo alla 6a scena)

Ensemble strumentale: Chiara De Sio Cesari (violino), Francesco Salzano (fagotto), Ivano Leva (pianoforte), Salvatore Della Vecchia (mandolino), Antonio Annibali Corona (elettronica), Gaetano Perrone (flauto)  Cosimo Lingardo  (contrabbasso)

Biglietto: da 7 a 10 euro

Info: coordinamento@turchini.it / Tel. 081.402395 (dalle 9 alle 15, dal lunedì al venerdì) – Circuito Ticket On Line

LASCIA UN COMMENTO