Anche la Regione Campania presente a TTG Incontri, la fiera del turismo di Rimini.

0
137

ttg-aritalyLa Regione Campania sosterrà la partecipazione degli operatori del settore turistico campano alla fiera “TTG Incontri”, in programma a Rimini dall’8  al 10 ottobre.

La Fiera rappresenta, da più di mezzo secolo, una importantissima piazza di contrattazione per promuovere l’offerta italiana nel mondo. In particolare, infatti, a Rimini saranno presenti oltre 1.000 buyers internazionali, provenienti da 60 Paesi.

L’offerta regionale, all’interno dello stand “Campania” (400 metri quadri), verrà veicolata dalle 100 imprese campane – che usufruiranno delle agende appuntamenti necessarie alla contrattazione con i buyers nazionali ed internazionali – e da altre 34 rappresentanze di Enti territoriali, Istituzioni culturali, Associazioni di categoria, Consorzi e singole realtà produttive, che saranno presenti all’interno dell’area istituzionale che ospita la filiera della promozione turistica campana.

Un augurio di buon lavoro agli operatori del settore turistico della Campania – afferma il presidente Vincenzo De Lucache saranno protagonisti della fiera TTG Incontri di Rimini. Sarà un’importante occasione per realizzare una forte azione di promozione e diffusione dell’immagine culturale, artistica ed enogastronomica della nostra regione, e per confermare il sostegno dell’amministrazione regionale ai protagonisti del settore, favorendo il contatto diretto tra domanda ed offerta”.

Il mio obiettivo principale è creare ricchezza nel nostro territorio – prosegue il presidente della Regione – Possiamo farlo implementando l’economia, garantendo opportunità di lavoro, consentendo agli imprenditori di investire. Abbiamo un patrimonio ambientale, culturale, archeologico, enogastronomico e religioso che ci consentirebbe di fare della Campania il principale motore di sviluppo a livello mondiale, se solo avessimo un sistema organizzato”.

Nel corso della manifestazione sarà presentato anche il progetto “Campania express, viaggi tra Napoli e Sorrento”, servizio ferroviario che collegherà la città di Napoli a Sorrento in 50 minuti, con tappe intermedie ai siti archeologici di Pompei ed Ercolano, facilitando gli spostamenti turistici ed incrementando il livello di qualità del servizio, arricchito da punti di accoglienza a bordo dei treni.

Il progetto di marketing territoriale nel 2016 offrirà, a partire dalla metà del mese di marzo e fino alla metà del mese di maggio, 4 corse dedicate al giorno, che collegheranno direttamente e senza fermate intermedie Napoli-Ercolano-Pompei-Sorrento, per poi raddoppiare, mediante la predisposizione di 8 corse giornaliere, dalla seconda metà del mese di maggio alla metà di ottobre, mesi caratterizzati dal massimo afflusso turistico nel nostro territorio.

Come per le altre manifestazioni fieristiche programmate per il 2015, attraverso la sottoscrizione di un apposito protocollo di intesa è attiva una collaborazione tra la Regione Campania e Unioncamere Campania, con l’intento di realizzare forme di compartecipazione organizzativa, mirate ad assicurare un’adeguata azione di accompagnamento agli operatori del comparto, in campo nazionale ed internazionale.

LASCIA UN COMMENTO