Truffa e corruzione, GdF arresta un ex dipendente del Comune di Caserta.

0
45

2548_Foto 30Questa mattina la Guardia di Finanza di Aversa ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare (arresti domiciliari) disposta dal G.I.P. del Tribunale di santa Maria Capua Vetere, su richiesta di questa Procura, nei confronti di LAMPITIELLO Gennaro, classe 1960, all’ epoca dei fatti dipendente comunale, indagato per i reati di truffa ai danni dello stato e corruzione.

La Guardia di Finanza, per il triennio 2010-2012, ha accertato anomalie in ben 216 casi di sussidi (c.d. “assegni ai nuclei familiari”), concessi a famiglie aversane in difficoltà economica con tre o più figli minori, in relazione ai quali nessuno dei richiedenti risultava essere in possesso dei requisiti richiesti dalla legge.

L’attività illecita del dipendente pubblico gli ha consentito l’indebita percezione di sovvenzioni per un totale di 252.907 euro e in un caso specifico è stato accertato che LAMPITIELLO Gennaro, nel favorire una famiglia aversana, ne ha ottenuto oltre 3.500 euro.

Il G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha anche disposto il sequestro preventivo di somme di denaro nella disponibilità del LAMPITIELLO Gennaro fino alla concorrenza dell’importo totale dei sussidi illecitamente conseguiti (252.907 euro).

Sono in corso attività investigative finalizzate ad individuare ulteriori responsabili nonché ad accertare altre eventuali ipotesi delittuose perpetrate nello svolgimento le procedure di concessione delle sovvenzioni.

 

LASCIA UN COMMENTO