Al via le Cartoniadi 2014, in “gara” Afragola, Frattamaggiore e Mugnano.

0
89

Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, torna in Campania con le “Cartoniadi”, il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone: dal 1° al 30 Aprile, saranno Afragola, Aversa, Cava de’ Tirreni, Eboli, Frattamaggiore, Mugnano di Napoli e Scafati a contendersi il titolo di “Campione del Riciclo”.

L’iniziativa si svolge sotto il patrocinio della Regione Campania e coinvolgerà gli oltre 330.000 abitanti dei 7 Comuni in una gara per migliorare in quantità e qualità i propri risultati di raccolta differenziata di carta e cartone.

Sarà premiato con 25.000 euro il Comune che, al termine del mese di Aprile, avrà incrementato maggiormente la propria raccolta rispetto a se stesso – quindi non rispetto agli altri comuni in gara – con riferimento ai dati medi di raccolta del periodo aprile-luglio 2013.

Il montepremi messo in palio da Comieco dovrà essere destinato alla realizzazione di progetti e servizi volti al miglioramento della città come, ad esempio, la fornitura di attrezzature per le scuole, la sistemazione di aree pubbliche, etc., in modo da restituire simbolicamente ai cittadini un riconoscimento concreto per il loro senso civico e per l’impegno dimostrato per far vincere il proprio Comune.

L’andamento della raccolta differenziata di carta e cartone nei 7 Comuni in gara sarà inoltre oggetto di monitoraggio fino al 31 luglio 2014: il comune che avrà consolidato i propri risultati mantenendo la raccolta ad almeno un +5% rispetto al dato di partenza potrà aggiudicarsi un ulteriore premio di 5.000 euro.

Le Cartoniadi, manifestazione unica nel suo genere in Italia e in Europa, si inseriscono perfettamente nella visione di una cittadinanza attiva, decisa a crescere e migliorarsi e rappresentano un potente stimolo allo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone, il cui successo dipende sicuramente da un servizio ben organizzato ma anche dall’impegno concreto di tutti i cittadini.

“Le Cartoniadi tornano in Campania dopo l’edizione di fine 2013 nella provincia di Napoli che ha registrato un incremento medio della raccolta pari al 12%. Questo risultato è indice delle grandi potenzialità della Regione e di un territorio che, quando stimolato, può migliorare di molto le proprie performance.” ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco.“Nel 2012 la Campania ha raggiunto un risultato medio di raccolta di carta e cartone di poco superiore alla media dell’area Sud, con 28 kg per abitante contro 26 kg, a fronte di corrispettivi erogati dal Consorzio ai Comuni della Regione per oltre 6,5 milioni di euro”.

“I nostri cittadini hanno risposto positivamente all’avvio del nuovo ciclo della raccolta differenziata. – ha dichiarato il Sindaco di Afragola on. Domenico Tuccillo – E l’amministrazione si è impegnata a sostenere lo sforzo dei cittadini predisponendo controlli periodici sul corretto riciclo, con una campagna informativa su tutto il territorio e la distribuzione dei kit per la differenziata che continuerà per tutto il mese. In questo modo le percentuali di riciclo, che fino a due anni fa registravano un mesto 22 per cento, hanno fatto registrare un 48,5 per cento nel 2014”.

«Ancora una volta la nostra città ha una grande opportunità per mostrare la propria attenzione all’Ambiente» sottolinea Salvatore Iavarone, Assessore al ramo della giunta Tuccillo. «Sono già partite negli scorsi mesi iniziative di sensibilizzazione al riciclo virtuoso nelle scuole della città e ci stiamo attrezzando – continua Iavarone – con una serie di iniziative per migliorare ancora i dati sulla raccolta di carta e cartone a partire dal mese di aprile. In caso di vincita vogliamo investire la cifra realizzando una zona giochi per bambini, per migliorare la vivibilità urbana in particolar modo per i bambini del territorio, per questo – conclude l’Assessore – chiediamo ai cittadini di impegnarsi al massimo per raccogliere questa sfida che coinvolge l’intera città e dimostrare la propria sensibilità vincendo le Olimpiadi del riciclo».

 

LASCIA UN COMMENTO