Roghi tossici, intervengono i Carabinieri a Giugliano.

329
Un'immagine diffusa dall'ufficio stampa dei carabinieri mostra un momento dell'operazione 'Tellus', 15 gennaio 2019. Sono 57 gli indagati e 25 gli autocarri sequestrati dai carabinieri della sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Roma e i carabinieri Forestali che hanno eseguito un'ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia. Le 57 persone sono accusate, a vario titolo, di traffico illecito di rifiuti, associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio e ricettazione di veicoli e truffa in danno delle assicurazioni, simulazione di reato. ANSA/ UFFICIO STAMPA CARABINIERI +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Roghi di plastica e fumi tossici: due persone sono state scoperte e denunciate dai Carabinieri nel Napoletano durante i servizi di contrasto e prevenzione dei reati ambientali nella ‘Terra dei fuochi’.

I militari della stazione di Varcaturo (Napoli), con la collaborazione del nucleo elicotteristi di Pontecagnano (Salerno), hanno denunciato per combustione illecita di rifiuti un 54enne di Casal Di Principe (Caserta) già noto alle froze dell’ordine e un 25enne incensurato, residente nello stesso comune.

In un fondo agricolo di Giugliano avevano disposto e poi dato alle fiamme due filari di rifiuti della lunghezza di circa 100 metri ciascuno. A bruciare quintali di tubi di plastica utilizzati per gli impianti di irrigazione e residui di potatura del raccolto di ortaggi. Ad allertare i carabinieri un’enorme colonna di fumi scuri e maleodoranti.

Domate le fiamme, i militari hanno sequestrato l’intera area così da evitare che fosse nuovamente coltivata.
(ANSA).

Advertisements