Salvata una volpe al Bosco di Capodimonte.

Era caduta in una vasca sotto un canforo secolare. Ma l’acqua era resa pesante e vischiosa dalle foglie cadute dall’albero, un tappeto verde che le bloccava le zampette e le impediva di uscire.

Ma per fortuna la volpe è stata notata da alcuni addetti alla vigilanza che sono riusciti a tirarla fuori. Il salvataggio è avvenuto nel Real Bosco di Capodimonte, nella zona del Giardino Torre.

Il “piccolo principe” della volpe, che un video, tenerissimo, mostra visibilmente emozionato da questo insolito compito, si chiama Alessio Improta. Tirata su, la volpe, ormai libera, si allontana a passo svelto verso il suo habitat naturale.

Il Real Bosco nasce come riserva di caccia che si estende a ridosso della Reggia per circa 134 ettari con oltre 400 diverse specie vegetali impiantate nel corso di due secoli. Un’area verde incontaminata che si affaccia sulla città e sul golfo di Napoli. Grazie al clima mite e all’attività di rinomati botanici sono state impiantate qui molte specie rare ed esotiche tra le quali canfora e camelie provenienti dall’Asia, magnolie e taxodi delle Americhe ed eucalipti australiani. Per il suo patrimonio storico, architettonico e botanico il Bosco di Capodimonte è stato nominato nel 2014 parco più bello d’Italia.

Advertisements