Terra dei fuochi, Costa convoca sindaci per questione rifiuti.

378
Tecnici dell' Arpac e agenti della Forestale in localitá Villa di Briano esaminano i fanghi tossici appena rilevati nel sottosuolo della campagna circostante a casal del Principe, 14 gennaio 2014. ANSA/Cesare Abbate
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Il Ministero dell’Ambiente ha convocato per il prossimo 5 settembre 19 sindaci del Casertano, i cui comuni ricadono nella cosiddetta Terra dei Fuochi, per discutere di emergenza roghi e più in generale del problema rifiuti.

La convocazione fa seguito alla lettera inviata qualche giorno fa dai sindaci ai ministri Sergio Costa (Ambiente), Matteo Salvini (Interno) e Elisabetta Trenta (Difesa), in cui si chiedeva “una risposta coordinata, risoluta e tempestiva, tenuto conto che la questione rifiuti, strettamente connessa a quello dei roghi, e più in generale il tema della tutela dell’ambiente, nelle nostre zone continua a rivestire i caratteri dell’emergenza”.

Invitati i sindaci di Aversa, Carinaro, Casal di Principe, Casaluce, Casapesenna, Cesa, Frignano, Gricignano di Aversa, Lusciano, Orta di Atella, Parete, Sant’Arpino, San Cipriano, San Marcellino, Succivo, Teverola, Trentola Ducenta, Villa di Briano e Villa Literno nonché di Acerra anche in vista della chiusura del termovalorizzatore. (ANSA)

Advertisements