C.I.O.É. 2024. Presentata oggi la seconda edizione del Centro Interdisciplinare Opportunità Espressive promossa dal Comune di Napoli e in collaborazione con Rai – Contenuti Digitali e Transmediali

C.I.O.É. si presenta nel dettaglio e svela le novità della seconda edizione. Ideata e diretta da Lello Arena, in omaggio a Massimo Troisi, è voluta e sostenuta dal Sindaco Gaetano Manfredi e finanziata dal Comune di Napoli.

Questa edizione è realizzata in collaborazione con Rai – Contenuti Digitali e Transmediali che sta registrando le intense giornate di corso e trasmetterà dal 22 ottobre ben 20 puntate come una sorta di serie/reality/show.

Per il secondo anno consecutivo, l’amministrazione Manfredi punta sull’ innovativo progetto formativo C.I.O.É. – Centro Interdisciplinare Opportunità Espressive, che si sta svolgendo presso l’Auditorium Porta del Parco di Bagnoli. L’iniziativa, nata dalla volontà di Lello Arena e del Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, gode del supporto finanziario del Comune e ha come obiettivo la valorizzazione dei giovani talenti nazionali e campani nel campo delle discipline artistiche.

Il corso trimestrale, che è completamente gratuito, ha attirato l’attenzione di numerosi giovani provenienti da tutta Italia e anche dall’estero. Le selezioni hanno visto la partecipazione di tantissimi candidati, ma solo 100 allievi sono stati scelti per partecipare a questa edizione. Un’occasione unica per i giovani attori/autori, musicisti/cantanti, ballerini/artisti di strada di apprendere dai migliori professionisti del settore.

Ma la novità di quest’anno è che C.I.O.E.’ è anche diventato un format prodotto da Rai – Contenuti Digitali e Transmediali, condotto dall’ attore Biagio Musella. La struttura del programma sarà suddivisa in varie fasi:

le selezioni, le lezioni giornaliere, le masterclass tenute da grandi nomi dello spettacolo, come Nicola Piovani, Francesco Cicchella, Linda Brunetta ed Enzo Decaro, la fase di preparazione allo spettacolo, fino al debutto in Piazza del Plebiscito.

Tra loro oltre Lello Arena, direttore artistico e docente di recitazione, anche Dino Carano e Susy Puglia rispettivamente docente e coach di danza, Massimiliano Jovine e Giuseppe Spinelli docenti di musica e Emilia Zamuner, docente di canto.

Il format televisivo di Rai – Contenuti Digitali e Transmediali presenterà una serie di novità rispetto ai canoni televisivi dei talent show odierni: non ci saranno giudici bensì gli stessi allievi sono giudici delle esibizioni proposte, con un confronto artistico professionale e competente. Ci sono dei coach che si intervallano tra loro e seguiranno passo dopo passo le lezioni fino al debutto. Ci saranno le esterne e il programma racconterà la vita, l’unione degli allievi al di fuori del contesto didattico; l’esibizione in Piazza del Plebiscito con un pubblico vero che come sempre giudicherà l’operato degli allievi. Insomma, un talent show che strizza l’occhio alle serie, guardando un reality non troppo da lontano.

Un’ opportunità imperdibile per tutti gli appassionati di teatro e spettacolo.

Al termine del percorso formativo, come detto in precedenz,a gli allievi avranno la possibilità di mettere in pratica quanto appreso, diventando protagonisti di 8 produzioni con spettacoli dal vivo. Questi spettacoli si terranno ad agosto, in occasione della rassegna estiva “Restate a Napoli 2024“, che avrà luogo nella suggestiva cornice di Piazza del Plebiscito dal 9 al 16 agosto. Un’occasione unica per i giovani artisti di esibirsi di fronte a un vasto pubblico e mostrare il loro talento.

L’amministrazione Manfredi, con il suo sostegno e la sua fiducia in questo progetto, dimostra ancora una volta il suo impegno nella promozione della cultura e delle arti, offrendo una vetrina straordinaria ai giovani talenti che desiderano emergere nel panorama artistico nazionale.

Per ulteriori informazioni su C.I.O.É. – Centro Interdisciplinare Opportunità Espressive e per seguire le lezioni e le masterclass su Rai – Contenuti Digitali e Trasmediali, vi invitiamo a visitare social network ufficiali dell’accademia https://www.instagram.com/cioe2024/  e quella di Lello Arena  https://www.instagram.com/lello.arena.official/ e seguire la pagina ufficiale del Comune https://www.instagram.com/culturanapoli //  https://www.facebook.com/culturanapolicomunedinapoli

Dichiarazioni

Abbiamo fortemente voluto la seconda edizione di Cioè dopo il grande successo dello scorso anno in cui l’Amministrazione ha voluto investire su un inedito e autorevole palcoscenico per i giovani artisti diretto da uno straordinario maestro come Lello Arena. Continuare su questa strada, creando opportunità per I nostri ragazzi di talento ma anche per quelli provenienti da altre parti d’Italia e dall’estero, conferma i nostri sforzi per lo sviluppo della cultura in città. Questa edizione – che ricordo è gratuita per chi partecipa – per di più è andata oltre il proprio obiettivo, cioè fare formazione e permettergli di esibirsi dal vivo in una delle piazze più belle d’Europa. Infatti i tre mesi di corso diventano un format prodotto da RaiPlay: motivo di soddisfazione per il progetto in cui abbiamo creduto e che ci aiuterà anche a dare una nuova chance ai partecipanti che potranno farsi notare ad un vasto pubblico e magari ottenere delle buone scritture per future produzioni artistiche– dichiara il Sindaco Gaetano Manfredi

C.I.O.É. è una straordinaria comunità d’arte che sin dalla sua nascita l’anno scorso ha dimostrato di avere una sua autonomia speciale e un po’ magica – dichiara Lello Arena.

E’ sicuramente una buona idea ma malgrado ogni mia attenzione, ogni cura e la particolare dedizione al progetto mi è stato subito chiaro che avrebbe superato rapidamente ogni più rosea aspettativa. Prototipo unico in Italia di una struttura di accoglienza e formazione dei nuovi protagonisti del nostro futuro prossimo è il solo talent senza giurati, senza esclusi e dove tutti hanno già vinto. Può essere un caso che nasca e cresca nella città di Napoli ? Non credo! Nell’evidente rinascimento culturale della nostra città, C.I.O.É. è uno dei punti di forza perché profuma di bellezza, di giovinezza, di talento e di futuro. E non può essere un caso che il Sindaco Gaetano Manfredi e tutto il gruppo che si occupa in città delle politiche culturali sia stato origine ed oggi motore di questo prezioso movimento, di questo “servizio” ai cittadini non solo napoletani. A loro tutti sarò grato per sempre. Senza il loro supporto, senza la loro sensibilità, senza il loro contributo C.I.O.É. non avrebbe passato né presente. Il presente è anche dettato dal Direttore di Rai – Contenuti Digitali e Transmediali (RaiPlay) Maurizio Imbriale , infatti la più importante piattaforma digitale di contenuti audiovisivi racconterà ogni momento, con perfetta compatibilità, aderenza e sintonia i temi e i personaggi, i modi e i luoghi di C.I.O.É.”