Con la mostra Dioranimalia dei fratelli Campana e Andrea Anastasio e il restyling del nuovo cafè Billy’s Bar Villa San Michele inaugura da sabato 30 la sua nuova stagione culturale

Sarà la mostra Dioranimalia degli artisti Andrea Anastasio e Fernando e Humberto Campana, a inaugurare sabato 30 marzo alle ore 17:00, la stagione culturale di Villa San Michele sull’isola di Capri.

La ex dimora del medico e scrittore Axel Munthe, tra i musei più visitati della Campania e sede delle istituzioni svedesi sull’isola azzurra presenterà in questa occasione anche un bistrot tutto nuovo – a partire dal nome Billy’s bar dedicato alla scimmietta di Munthe con una certa propensione per il bere – grazie a un restyling tutto svedese degli spazi interni.

L’esposizione, curata da  Arianna Rosica e Gianluca Riccio e organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, vedrà trasformato il padiglione Olivetum in una giungla contemporanea. Attraverso un allestimento appositamente concepito per l’occasione, teso a evidenziare il legame tra lo spazio interno e l’habitat del giardino di Villa San Michele, il padiglione si trasformerà in un diorama abitato da creature fantastiche: uno spazio della meraviglia che, come un dispositivo capace di mettere in scena il rapporto tra uomo e animale, indaga il confine che riunisce e separa natura e artificio.

 

Le opere dell’Estúdio Campana (Brasile) e di Andrea Anastasio (Italia) convergono in questa ricostruzione dove la natura, l’uomo e il regno animale sembrano magicamente ritrovare il senso di un’unità perduta. Le sculture in bronzo e i grandi arazzi dell’Estúdio Campana rappresentano abitanti di un universo animato dalla presenza di chimere mostruose, figure ibride, a più teste, sospese tra intenzione decorativa e dimensione selvaggia. Queste figure interagiscono con gli oggetti scultorei e con le immagini del designer italiano Anastasio che, attraversando liberamente i codici figurativi legati alla rappresentazione del mondo naturale nella storia delle arti, dà vita a un nuovo, ideale ordine formale e compositivo in cui la figura animale sembra aver preso il posto dell’immagine umana.

 

La soprintendente del museo anacaprese Kristina Kappelin è orgogliosa di anticipare la stagione culturale con questo appuntamento: ”Quest’anno gli eventi culturali di Villa San Michele ripartono con anticipo, complice anche l’imminente arrivo della Pasqua.  Sono felice di farlo attraverso questa mostra che sottolinea il nostro sguardo sempre più attento verso l’arte contemporanea. Sarà anche l’occasione di inaugurare il nuovo Billy’s Bar, il bistrot dalla vista mozzafiato della villa, che accoglierà tutti i visitatori con un restyling in stile svedese dei suoi interni”.

 

L’esposizione è realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia in Italia, del Consolato di Svezia.

La mostra, sarà aperta fino al 7 giugno, tutti i giorni, dalle ore 9,00. Il prezzo del biglietto (10,00 €) include l’ingresso e la visita al museo e al giardino di Villa San Michele.

Per informazioni: tel. 081.8371401 www.villasanmichele.eu

 

 

Dioranimalia

Villa San Michele \ Anacapri

31 aprile \ 7 giugno 2024

inaugurazione 30 marzo dalle ore 17.30

a cura di Arianna Rosica e Gianluca Riccio

Advertisements