In-Anima, le foto di Sabrina Cirillo in mostra alla Fondazione Banco di Napoli

Mercoledì 15 maggio alle ore 18 inaugura la mostra “IN-ANIMA”, personale della fotografa napoletana Sabrina Cirillo nella Fondazione Banco di Napoli in via Tribunali n. 13 a Napoli. Giunge così al quinto appuntamento la rassegna di arte contemporanea Entrée, curata da Carla Viparelli per le Sale d’ingresso al secondo piano di Palazzo Ricca.

Sabrina Cirillo è una giovane fotografa napoletana. Lavora come fotografa di scena in teatro e su set cinematografici, tra cui gli spettacoli di Campania Teatro Festival”, Mare Fuori”, La Musica del Silenzio” (film diretto da Michael Radford tratto dallautobiografia di Andrea Bocelli).

Collabora con compagnie di Danza Contemporanea, (CorneliaFuna, etc.)Collabora con gruppi musicali e con solisti professionisti sia per le foto di copertina che per la realizzazione di videoclip (Pietro Santangelo Quintet, Fanali, Fitness Forever, Marcello Giannini, Elem, Giovanni Block, Grass ’n wood, Suonno d’Ajere, Gino Giovannelli, Ciro Riccardi, Luigi Di Nunzio, etc.). Documenta, prima come fotografa e poi come videomaker, il festival di danza contemporanea “Marosi”.

Per la mostra IN-ANIMA, Sabrina Cirillo propone un altro settore del suo lavoro: la ritrattistica creativa e gli still-life, da lei reinterpretati in una ricerca personalissima che “ri-anima” la visione fotografica attraverso la sperimentazione del rapporto tra luce e soggetto. Come scrive l’artista: “Si tratta di oggetti inanimati vengono osservati in relazione alla luce ed il frutto di tale osservazione si traduce in vivo dialogo con il soggetto di un ritratto artistico, conducendolo a mostrare i lati più interessanti per lautore”.

 La scommessa curatoriale di questa mostra consiste nel proporre un filone creativo stilisticamente iconico, che fa parte da sempre del lavoro di Sabrina Cirillo, fotografa talentuosa e versatile. Infatti la sua lunga esperienza negli ambienti indipendenti e underground napoletani (ha documentato per anni gli incontri di improvvisazione del collettivo musicale Crossroads Improring), oltre a formarla e ad affermarla come fotografa di scena e autrice di videoclip e video d’arte,  è andata di pari passo con l’approfondimento di una ricerca tecnica molto raffinata nel campo della luce e della  composizione, che questa mostra vuole evidenziare.

 Nella prima sala d’ingresso sono presenti sette fotografie, e nelle sale successive altre quattro, tutte riguardanti riguardano un arco di produzione recente.

 Entrée è una rassegna di Arte Contemporanea che prevede una programmazione annuale di cinque mostre personali presso le sale d’ingresso della Fondazione Banco di Napoli.

Il termine “entrée” si riferisce sia allo spazio espositivo sia alla scelta di proporre per ogni artista una selezione limitata di opere scelte, come “assaggio” della sua produzione, spuntino e spunto per ulteriori approfondimenti. I nomi che si avvicendano in questa staffetta d’autore sono legati per nascita o appartenenza elettiva al territorio campano e non solo. Entrée ha infatti l’intento di valorizzare gli artisti locali più o meno giovani che meritino per la loro professionalità una ulteriore visibilità; ad essi è dedicata l’opportunità di una vetrina presso la Fondazione, che intende farsi promotrice dello sviluppo culturale e artistico, entro e oltre i confini della Regione Campania, come da mission statutaria.