Musica, arte e cultura da Made in Cloister

La cultura è un pilastro fondamentale per arricchire le nostre vite e promuovere la comprensione e l’apertura verso il mondo che ci circonda.

Scopri il calendario di appuntamenti che abbracciano la musica, la letteratura e la cultura, sia internazionale che partenopea.

Musica e aperitivo
28 marzo 2024

 

Fuori salotto, il progetto itinerante della canzone contemporanea arriva a Napoli, da Made in Cloister. Il primo di due appuntamenti di musica in chiave acustica, circondati dalle opere della mostra biennale Interaction.

5 aprile 2024

Il chitarrista Antonio Onorato porta sul palco il suo personale omaggio al Napule’s Power: un concerto che rielabora in chiave jazz i brani iconici di artisti come Pino Daniele, Enzo Avitabile e Tullio De Piscopo.

Presentazione libro
12 aprile 2024

 

Presentazione di She’s a Woman, di Ezio Guaitamacchi.

Storie di 33 Regine della Musica: interviste, approfondimenti inediti di donne che hanno saputo rappresentare la forza del pensiero attraverso la musica.

 

Fuori salotto: il programma
Giovedì 28 marzo 2024

 

Aperitivo al Cloister Bar – ore 20.00

con playlist Selecta / by Fuori salotto

 

Open Act – ore 20:30

con A smile From Godzilla

Music Guest – ore 20:45

con Simone Morabito, RIVA

 

Food and Wine break – ore 21:15

 

Live acoustic concert – 22:00

con Scarda

 

Interaction Napoli: la mostra
Porte aperte da Made in Cloister per accogliervi con Interaction Napoli, il progetto biennale con artiste e artisti internazionali, chiamati a realizzare

opere site-specific per il chiostro cinquecentesco, sede della Fondazione

 

Orari di apertura

 

dal Mercoledì al Sabato ore 11:00 – 19:00

Domenica ore 10:00 – 14:00

 

Questa seconda edizione è arricchita con la sezione Off-site, con l’obiettivo di estendere la mostra al quartiere di Porta Capuana, area di periferia urbana,  per includere ancora di più il quartiere multietnico e i suoi abitanti, coerentemente con la missione di Made in Cloister di rigenerazione urbana e inclusione sociale attraverso l’arte.

Advertisements