Maurizio de Giovanni e Marco Zurzolo inaugurano il ciclo di seminari ‘Le forme della narrazione’ promosso dalla Federico II. Lunedì 17 aprile alle 11 al Liceo Genovesi il primo incontro è dedicato alla professoressa e vicesindaco Mia Filippone.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Sarà dedicato alla professoressa e vicesindaco Mia Filippone, il primo incontro del ciclo “Le forme della narrazione”, organizzato dalla Federico II nell’ambito delle attività del programma F2 Cultura . Lo inaugureranno Maurizio de Giovanni e Marco Zurzolo lunedì 17 aprile nell’Aula Magna del Liceo Statale Antonio Genovesi, che ha sede a piazza del Gesù Nuovo a Napoli. L’appuntamento è alle 11.

Il ciclo di seminari terminerà nel giugno 2024, data in cui l‘Università degli Studi di Napoli Federico II festeggerà 800 anni dalla sua istituzione.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

I seminari ‘Le forme della narrazione’, introdotti da Pasquale Sabbatino, Direttore del Centro Linguistico di Ateneo Federico II e ideatore e promotore degli incontri culturali nelle scuole insieme alla professoressa Mia Filippone, allora dirigente scolastico del Genovesi, e a Maurizio de Giovanni spaziano fra romanzo, sceneggiatura, teatro e fumetto.

Nell’incontro inaugurale di lunedì 17 aprile lo scrittore Maurizio de Giovanni, nell’attraversare l’articolato ventaglio delle forme della narrazione, si propone di dialogare con i ragazzi, di raccontare la nostra terra e il nostro tempo, di avvicinarli al libro, al film, alla drammaturgia.

Daranno il via al ciclo di seminari i saluti di Rita Mastrullo, Prorettrice dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, e di Vittorio Delle Donne, Dirigente del Polo Umanistico Liceo Statale Antonio Genovesi. Parteciperà all’evento Marco Zurzolo con il suo sax e chiuderà l’incontro con una dedica in note ‘Per Mia Filippone‘.