Apre il PNI (Premio Nazionale Innovazione) al Polo Universitario di San Giovanni a Teduccio.

Si scrive innovazione, ma si legge sempre più capacità femminile di fare ricerca e startup. Oggi più fonti rilevano un fenomeno di moltiplicazione dell’imprenditorialità in rosa legata a esperienze di innovazione. A questa capacità tutta femminile il PNI dedica la sua apertura con un talk promosso da FS Italiane. Una fotografia dello stato dell’arte in Italia tra luci e ombre, attraverso storie e dati.

Appuntamento oggi giovedì 30 novembre nel Complesso Universitario Federico II di San Giovanni a Teduccio a Napoli e in live streaming dalle ore 14.40 sulla Fanpage PNICube (qui il link diretto al video). Sul palco: il direttore centrale brand strategy e comunicazione di Ferrovie dello Stato Italiane Carlotta Ventura, il rettore dell’università degli studi di Napoli L’Orientale Elda Morlicchio, il capo della divisione analisi e ricerca economica territoriale della Banca d’Italia sede di Napoli Paolo Emilio Mistrulli, il direttore generale di Campania New Steel Mariangela Contursi. E alcune delle tante storie di innovazione al femminile emerse in questi anni grazie al PNI: Rossella Tomaiuolo di Kronos DNA (Napoli), Massimiliana Carello di BeonD (Torino), Elena Gaiffi di Laborplay (Sesto Fiorentino) e Carmela Lamacchia di New Gluten World (Foggia). Modera Vera Viola (Il Sole 24 Ore).

FS Italiane è una delle più grandi realtà industriali d’Italia. Conta circa 74.200 donne e uomini (di cui quasi 7.000 all’estero), oltre 8mila treni ogni giorno e 250mila bus/chilometro. FS Italiane trasporta in un anno circa 750 milioni di passeggeri su ferro (600 in Italia, 150 all’estero), 290 milioni su gomma (160 milioni in Italia, 130 all’estero), e 50 milioni di tonnellate di merci. Il network ferroviario è di oltre 24mila chilometri di rete, di cui 1.350 dedicati ai servizi alta velocità.

PNICube è l’Associazione italiana degli incubatori universitari e delle business plan competition regionali, denominate StartCup. Nata nel 2004, ha lo scopo di stimolare la nascita e accompagnare al mercato nuove imprese ad alto contenuto di conoscenza generate dal mondo accademico. Oggi PNICube conta 46 associati tra Università e incubatori accademici e 17 StartCup attive.

 

Advertisements