Balneari, Sib e Fiba: dimenticati dalla politica

“La questione balneare costituisce un problema che merita un intervento normativo chiarificatore urgente” – affermano in una nota congiunta Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari aderente a FIPE/Confcommercio e Maurizio Rustignoli, presidente di FIBA/Confesercenti.

Lo richiede non solo la necessità di mettere in sicurezza un importante settore economico del Paese, ma, anche e soprattutto, il caos amministrativo e giudiziario che regna in materia. Gli imprenditori balneari lo invocano da mesi! Anche nella grande manifestazione dell’11 aprile scorso a Roma.

“Profonda è la nostra delusione – prosegue la nota – continuiamo la mobilitazione con altre iniziative sindacali per sollecitare le Istituzioni nazionali a legiferare con urgenza per dare certezza agli operatori pubblici e privati e superare una situazione caotica che danneggia davvero tutti, a partire dall’immagine turistica del nostro Paese”.