Campania, Confapi Napoli a tavolo Regione: “Serve piano straordinario per comparto moda”

Confapi Napoli presente, insieme agli imprenditori, ai sindacati e all’assessore alle Attività Produttive Antonio Marchiello, al tavolo convocato presso la D.G. per l’Istruzione, la Formazione, il Lavoro e le Politiche Giovanili della Regione Campania sulla ‘Crisi dei comparti calzaturieri e pelli’.

“Il comparto moda –  ha dichiarato Vincenzo Bianchi, delegato settore Tessile Confapi Campania  – sta vivendo una crisi senza precedenti con ricadute pesanti sulla produzione, le esportazioni e sulla domanda di lavoro. Prima il Covid, poi le tensioni belliche e la conseguente inflazione sono sicuramente causa della crisi generale del settore”.

“All’assessore Marchiello – continua – abbiamo illustrato la difficile situazione che il comparto sta vivendo e la complessa gestione delle nostre aziende in vista della scadenza degli ammortizzatori sociali. Abbiamo richiesto a tal proposito un piano straordinario di supporto con l’estensione della possibilità di ricorrere alla cassa integrazione e la definizione di ammortizzatori sociali ad hoc. Questo come terapia d’urto, per poi avviare nuove iniziative per rilanciare la moda in Campania. Si è, inoltre, discusso della possibilità di realizzare un distretto della moda campana, strumento necessario per far valere le nostre esigenze sui tavoli nazionali e per il quale siamo già a lavoro”.