Ente Idrico Campano, svolta per il Distretto Napoli Nord

Una società mista a prevalente capitale pubblico per la gestione del Servizio Idrico Integrato nell’Ambito Distrettuale Napoli Nord. A deliberarlo è stato il Consiglio di Distretto Napoli Nord, che all’unanimità ha scelto di adottare questa modalità di gestione in linea con l’obiettivo condiviso di garantire le condizioni per la fornitura del Servizio Idrico Integrato in continuità e secondo i livelli di qualità previsti dalla regolazione vigente, scongiurando nel contempo la privatizzazione del servizio.

La società mista è stata strutturata assicurando il controllo pubblico al 55%: le strategie, gli investimenti, le decisioni, la definizione della tariffa, la governance saranno totalmente controllate dalla parte pubblica. La partecipazione del partner, invece, garantirà know-how, capacità operative e investimenti per un miglioramento progressivo del Servizio Idrico Integrato su un territorio da tempo caratterizzato da carenze evidenti e rimasto escluso dai finanziamenti del Pnrr a causa dell’assenza di una gestione univoca e della conseguente mancanza dei requisiti necessari per la partecipazione ai bandi. Grazie al lavoro intenso condiviso in questi anni con il Coordinatore Luigi Sarnataro e con l’intero Consiglio di Distretto, le lacune ataviche potranno essere finalmente colmate attraverso un percorso virtuoso che ha consentito di giungere ad una svolta storica per l’intera area di competenza dell’Ambito distrettuale Napoli Nord, sul solco della strategia mirata a definire modalità e criteri per il subentro in tutte le gestioni esistenti da parte dei gestori del Servizio Idrico Integrato e di fornire la risorsa idrica con livelli di qualità equivalenti su tutto il territorio.

“Questa decisione storica è il frutto di una cooperazione e di una sinergia che ci conducono oggi ad un risultato di grande rilevanza per lo sviluppo dei nostri territori. – sottolinea Luigi Sarnataro, coordinatore dell’Ambito Distrettuale Napoli Nord – Ringrazio il Presidente Mascolo, la struttura operativa dell’Ente Idrico Campano e tutto il Consiglio di Distretto per aver condiviso l’importanza di questa decisione che porterà risultati importanti per la tutela della risorsa idrica nell’Ambito distrettuale Napoli Nord”.

“La delibera approvata oggi all’unanimità è un traguardo di fondamentale importanza per migliorare e potenziare il Servizio Idrico Integrato nell’Ambito Distrettuale Napoli Nord e segnare un punto di svolta per i nostri territori. – afferma Luca Mascolo, presidente dell’Ente Idrico Campano – Ci tengo a rivolgere un ringraziamento al Vicepresidente della Regione Campania, on. Fulvio Bonavitacola, che ci ha accompagnato in questo percorso condiviso con il coordinatore Luigi Sarnataro, nell’ottica di assicurare una governance univoca del Servizio Idrico Integrato, tenendo ben salda la certezza che la gestione, le strategie e gli investimenti resteranno totalmente di competenza pubblica”.