Innovation Village 2018, un villaggio per startup e professionisti, dal 5 al 7 aprile alla Mostra d’Oltremare.

0
583

Un villaggio per startup e professionisti, dove presentare innovazioni e partecipare a corsi di formazione. Innovation Village 2018, dal 5 al 7 aprile alla Mostra d’Oltremare di Napoli (ingresso gratuito, Padiglione 5, in contemporanea con Energy Med), parte con l’obiettivo di far incontrare chi produce e promuove innovazione con imprese e professionisti, sulla base degli ottimi numeri registrati nel 2017: 3.000 presenze totali.

Le innovazioni.

A Fuorigrotta saranno presenti i rappresentanti di E-LISA Srl, startup innovativa napoletana che ha dato vita a un algoritmo che consente la diagnosi accurata in 3D delle fratture dell’omero e l’indicazione automatica dell’approccio chirurgico più adatto al caso in esame.

INAIL Campania promuove invece un’innovazione in collaborazione con il Centro Protesi Vigorso di Budrio sull’utilizzo di nuove tecnologie per la protesica e la riabilitazione e su sistemi intelligenti di prevenzione attiva. Scopo del progetto è ottenere un miglioramento della qualità della vita degli assistiti grazie alla tecnologia, e garantire il loro reinserimento socio-lavorativo.

Attenzione inoltre alla sostenibilità e al green con BIOlogic, primo BioFabLab del sud Italia. Il laboratorio ha messo a punto il progetto Scobyskin, un processo di realizzazione di cellulosa per utilizzi rivolti all’artigianato, alla moda e al design, e con interessanti applicazioni nel campo dell’elettronica. Utilizzando prodotti di largo consumo (tè, acqua, zucchero, etc.) si è riusciti a indirizzare la crescita del tessuto cellulosico, totalmente biologico e a impatto zero.

Parte dal Sud Italia anche il primo Centro per l’Artigianato Digitale (CAD), nato a Cava de’ Tirreni. Uno spazio inedito in cui gli artigiani e i maestri del Made in Italy hanno la possibilità di partecipare ad un percorso innovativo di aggiornamento professionale sull’uso delle nuove tecnologie digitali della durata di 12 mesi.

Attenzione alla tecnologia con Cubbit, il device IoT che trasforma gli hard disk esterni in Cloud semplicemente collegandoli a un router. È possibile connettere memoria senza alcun limite, al prezzo più basso sul mercato: è l’all-you-can cloud. Con Cubbit si ribalta la logica tradizionale: più memoria si aggiunge al Cloud, più il prezzo del servizio diminuisce.

Nel settore agricoltura sostenibile, prevista la presentazione di AgriBioM per la sperimentazione di materiali pacciamanti innovativi, a base di polimeri naturali ottenuti da fonti rinnovabili e facilmente reperibili. Spruzzando sul terreno lo spray, viene generata una membrana protettiva che al termine del processo è biodegradata dalla flora batterica presente nel terreno.

Attenzione inoltre ai beni culturali con Mnemosyne3D, un’impresa innovativa operante nel campo della Fabbricazione Digitale che attualmente sta lavorando a un progetto per la realizzazione di una piattaforma interattiva che possa valorizzare il patrimonio culturale. La piattaforma permetterà a scavi archeologici, fondazioni, musei di inserire e condividere online rilievi 3D e modelli di reperti.

Le giornate del 6 e del 7 aprile, in particolare, saranno dedicate a presentare gli strumenti e le opportunità per le startup e vedranno la partecipazione di Heroes Maratea, il festival euro mediterraneo dell’innovazione, Oltre il Pni, in vista di Start Cup Campania 2018, e We Start Challenge, la competition per startup a impatto sociale.

 

La formazione professionale.

Sul versante formazione, sono in programma corsi di formazione per aziende e professionisti  con rilascio di crediti formativi per: Ingegneri, con l’Ordine degli Ingegneri di Napoli; Professionisti area web in collaborazione con IWA Italy (International Web Association); Giornalisti e pubblicisti, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Campania; Manifattura digitale per artigiani, a cura di Medaarch e Biologic.

 

Come partecipare.

Apertura dei lavori ogni giorno alle ore 09.30, chiusura alle ore 18.00. È possibile accedere gratuitamente come visitatore all’area espositiva e partecipare ai convegni e ai workshop nei 3 giorni previsti della manifestazione. Le registrazioni sono aperte sul sito www.innovationvillage.it.

Il 5 e 6 aprile, inoltre, previa iscrizione entro il 26 marzo, sarà possibile condividere idee e progetti attraverso gli incontri one-to-one del Brokerage event: www.innovationvillage.it/networking. La piattaforma è già aperta e raccoglie imprese, startup e centri di ricerca italiani e internazionali.

LASCIA UN COMMENTO