Escalation di aggressioni in guardia medica, la condanna dello Smi.

Il Segretario provinciale dello smi di Napoli Ernesto Esposito condanna fermamente l’ennesima aggressione ad un collega presso il presidio di guardia medica di Melito colpito alla testa pochi giorni la aggressione con schegge di vetro che hanno ferito un altro medico a Scampia.

Questi presidi territoriali localizzati in aree notoriamente a rischio, aggiunge il sindacalista smi, devono necessariamente prevedere la presenza di vigilantes e videosorveglianza.

A Melito solo grazie alla professionalità ed alla esperienza di lungo corso del collega colpito titolare da molti anni si è riusciti ad evitare conseguenze molto più gravi.

Chiediamo come Smi di Napoli l’intervento della Prefettura al fine di invitare le AA.SS.LL. a predisporre adeguati servizi di vigilanza privata nei presidi a rischio ed alle FF.OO. una maggiore presenza nei pressi dei presidi territoriali pubblici di continuità assistenziale prima che possa accadere il peggio conclude la nota.

Advertisements