Lutto nell’avvocatura, morto a 92 anni Vincenzo Siniscalchi, decano dei penalisti napoletani e più volte decano

Lutto nell’avvocatura napoletana, è scomparso all’età di 92 anni Vincenzo Siniscalchi, illustre penalista, avvocato di fiducia di tante personalità e più volte eletto alla Camera dei Deputati, ed anche membro laico del CSM.

Era a Napoli ad un convegno dell’Anpi nel cinema Kerbaker al Vomero, invitato come relatore. ha preso la parola ma dopo i saluti iniziali si è accasciato. Immediato l’intervento del 118 ma inutile ogni tentativo di rianimazione. Accanto a lui il vice presidente della Camera Sergio Costa, relatore allo stesso convegno: “Stava parlando di Costituzione e partecipazione, temi che lo appassionavano” ha detto Costa.

Perdiamo un maestro e un principe del Foro, fanno eco la Camera Penale di Napoli e l’Ordine degli avvocati. Anche l’Ordine dei Giornalisti ha ricordato il suo impegno nella giunta della Federazione Italiana della Stampa.

Nella sua lunga carriera clienti famosi, da Maradona a Ciriaco De Mita, da Michelangelo Antonioni a Franco Califano e Tinto Brass. E processi storici come quelli ai Nuclei armati proletari e ad Autonomia Operaia, Tangentopoli, l’Omicidio Marta Russo, il processo di Calciopoli in cui prese le difese della Lazio e del suo presidente Claudio Lotito.

Il diritto lo ha respirato fin da ragazzo in casa. Il padre Francesco Saverio, penalista come lui sarebbe diventato, era fine giurista

La sua grande passione per la cultura lo ha portato ad essere anche critico cinematografico e a collaborare alla realizzazione di film e sceneggiati televisivi.

Nel 1995 il passaggio alla politica, fu eletto nelle file dei Progressisti nelle elezioni suppletive che si tennero per sostituire Antonio Rastrelli che fu eletto Presidente della Regione, in un collegio storicamente e tradizionalmente ad appannaggio del centrodestra. Fu poi rieletto nel 1996 e nel 2001.

“L’avvocato Vincenzo Siniscalchi, già presidente dell’Ordine avvocati di Napoli, grande principe del Foro, si è distinto in processi di fama nazionale, è stato anche un parlamentare, un raffinato cultore delle arti e del cinema”.

Così la presidente dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Titti Troianiello, commenta la scomparsa a Napoli del penalista 92enne Vincenzo Maria Siniscalchi che, aggiunge la presidente degli avvocati: “Si è sempre speso con generosità per il Mezzogiorno”.
Il penalista “è stato una voce autorevole, spesso fuori dal coro, forte di un percorso giuridico e politico che ha reso grande l’Avvocatura napoletana”, conclude Troianiello.

 

Advertisements