Smi Napoli: la proposta di assumere nel SSN i medici Cubani presenta il fallimento della programmazione.

In una nota Ernesto Esposito Segretario Provinciale  Smi di Napoli critica la proposta di alcune Regioni di assumere nel SSN i medici Cubani per far fronte alle carenze di personale.
Si rischia, aggiunge il sindacalista smi,di liberare risorse economiche del SSN per consentire di validare la laurea presa a Cuba con le direttive Europee vigenti e poi consentire agli stessi colleghi di lasciare l’Italia per preferire la Spagna o la Germania dove le condizioni lavorative e gli stipendi sono migliori.
È  necessario programmare le risorse umane necessarie e mettere in servizio a  tempo indeterminato  tutti i medici Italiani presenti nelle graduatorie  della specialistica e iscritti ai corsi di specializzazione  Universitaria o di Medicina Generale , adeguare gli stipendi al resto di Europa, prima di lanciare proposte  molto discutibili conclude la nota dello Smi Napoli.
Advertisements