Riordino giochi, Baretta: “Operatori propongano riduzione ragionevole dell’offerta, stop a decisioni arbitrarie sul territorio”

“C’è un percorso di riforma avviato tra governo ed enti locali, di questo occorre dare atto al Governo. Servono regole nazionali, spesso gli enti locali hanno assunto decisioni affrettate. Credo che si possa razionalizzare l’offerta e che spetti agli operatori proporla. Non credo nei quartieri a luci rosse del gioco, le sale devono stare nel centro città in un numero adeguato, affrontando il tema delle distanze seriamente. Non deve più essere possibile l’arbitrio dei singoli amministratori, serve posizione comune e condivisa. Il problema della rappresentanza è molto serio, quando ero al Governo avevo a che fare con 13 concessionari e centinaia di gestori: ciò rendeva difficile trovare soluzioni. Occorre rappresentare meglio l’intera filiera, anche mediando tra i vari soggetti. Oltre alla competizione commerciale, c’è bisogno di una posizione generale condivisa. Il tema della rappresentanza è fondamentale”.

Lo ha detto Pierpaolo Baretta, riporta Agipronews, assessore al Bilancio del Comune di Napoli ed ex sottosegretario Mef, nel corso del convegno su “Le regole del gioco” in corso a Napoli.